Vittoria, la criminalità sta contribuendo a indebolire le imprese

“E’ doloroso ammetterlo, ma va detto con forza il territorio da tempo è abbandonato a se stesso e questo lo rende sempre meno attraente economicamente e sempre meno competitivo. Il degrado di alcune aree urbane è diventato come un potente vivaio, un agente di sviluppo del disagio e della devianza sociale. Non servono soltanto più forze dell’ordine e più video sorveglianza. La questione è diventata più complessa e, se non si affronta in modo immediato, il rischio è che la città passi definitivamente sotto il controllo della criminalità. La CNA è preoccupata per la tenuta economica e sociale del territorio e sollecita tutte le forze sociali e politiche ad una mobilitazione. Se non ora, quando?”. Questa è la dichiarazione di Giorgio Stracquadanio, responsabile organizzativo della CNA comunale di Vittoria alla notizia di diversi furti alle attività di acconciature e nel deposito di una ditta edile dove sono stati sottratti strumenti e attrezzature per diverse migliaia di euro.

Non bastano il caro bollette, la recessione e i rincari di ogni tipo di bene a penalizzare le imprese artigiane già da tempo in difficoltà. Anche la criminalità sta contribuendo in modo determinante a indebolirle.

 

 

Questo articolo Vittoria, la criminalità sta contribuendo a indebolire le imprese è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI