Vicentini: “Siamo stanchi di aspettare. Non ci sono più scuse”

I temi che otterranno i finanziamenti maggiori dall’Europa riguardano voi giovani. Convincete tanti coetanei che è il momento di osare. La mia generazione non ha ereditato questo mondo dai padri, ma l’ha preso in prestito da voi. Spero di potervelo restituire con tutti gli interessi”: così Daniele Vaccarino intervenendo all’edizione 2021 di CNA NEXT che torna in presenza dopo l’anno di stop dovuto all’emergenza pandemica. “Indubbio che parliamo di periodo post pandemico con un po’ di attenzione. Teniamo alta la guardia – è l’invito di Vaccarino- per non tornare a un recente passato drammatico. Voi giovani avete una grande opportunità che non si può lasciar andare. In questo anno e mezzo ci sono fenomeni nuovi che non sarebbero mai stati presi in considerazione in un momento normale. Sta avvenendo una grande trasformazione a livello mondiale” ha concluso Vaccarino.

Generation of today

Tanti gli ospiti del mondo istituzionale e imprenditoriale che si sono alternati sul palco della Basilica Palladiana di Vicenza, scelta quest’anno come palcoscenico dell’iniziativa dal titolo “Generation of today”. Dai giovani startupper agli esperti di blockchain. 

A salutare gli ospiti Marco Vicentini, presidente di CNA Giovani imprenditori, che ha ricordato:  “La geografia dal Pil sta cambiando, ma noi non possiamo aspettare. Vogliamo partecipare, progettare gli strumenti e le misure per un’Italia forte” e rivolgendosi al ministro per la il Sud e la Coesione Territoriale, Giuseppe Amendola, ha detto: “chiediamo l’istituzione di un tavolo permanente”.

Gli ospiti di CNA Next 2021

Tra gli ospiti che si sono alternati sul palco di CNA Next, Oscar Farinetti, che ha incitato la platea: “Giovani, arrabbiatevi quando i vecchi vi dicono che serve tempo, quando dicono “sì, sì, sì…domani”. E imparate a riparare”. Le nuove parole? “Mangiamo, amiamo, studiamo, lavoriamo e sogniamo”.

Gli ospiti del mondo politico

Il mondo della politica ha raccolto le proposte di CNA Giovani imprenditori, emerse dalla ricerca condotta in collaborazione con YouTrend su un campione di imprenditori, intervistati sulle conseguenze della pandemia sulle loro attività. Laura Cipollone, responsabile nazionale di CNA Giovani Imprenditori, ha ricordato le direttrici delle proposte nel corso del suo intervento: formazione, incentivi alle nuove imprese e alla riconversione green e sostegno alla genitorialità.

Dal mondo politico, l’impegno a promuovere misure che aiutino gli imprenditori non solo all’inizio della loro attività, ma li accompagnino nel corso della loro vita lavorativa dei primi anni. Quelli più delicati, per garantir loro la sopravvivenza. 

Gli interventi a favore del mondo delle piccole e medie imprese saranno vincenti se sapranno puntare sulla formazione e far leva sul passaggio generazionale.

Questo articolo Vicentini: “Siamo stanchi di aspettare. Non ci sono più scuse” è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI