Vaccarino: “Costante il nostro impegno con le imprese nei territori più colpiti dall’emergenza”

 CNA Piacenza è stato uno dei territori più colpiti dal virus e qui la nostra associazione si è spesa in un impegno continuo e costante al fianco dei nostri imprenditori, realizzando ottimi risultati” così il presidente nazionale CNA, Daniele Vaccarino, intervenendo in modalità virtuale all’assemblea elettiva di CNA Piacenza. “Qui abbiamo avuto la capacità di agire e di reagire e questo impegno ci è stato riconosciuto anche dai nostri associati. Ci sono ancora vari settori in agonia – ha detto Vaccarino – come il turismo, il commercio, il noleggio di bus e auto, la moda e lo spettacolo. CNA si è spesa molto in sede governativa per garantire gli interventi economici e strutturali necessari, anche se ad oggi non ancora sufficienti. Di questo ringrazio tutti i dipendenti, il management e la governance, un grazie a cui aggiungo un caloroso in bocca al lupo alla nuova dirigenza che sta per insediarsi”.

Nel corso dell’assemblea è stato riconfermato Giovanni Rivaroli come presidente di CNA Piacenza. All’assemblea era presente anche il presidente di CNA Emilia Romagna, Dario Costantini. La nuova presidenza è composta dai vicepresidenti Laura Lusignani, Umberto Carini, Emiliano Degan e Nicola Madelli, mentre la direzione provinciale è formata complessivamente da ventisette componenti.

“In questo ultimo difficilissimo anno abbiamo puntato molto sulla formazione e sull’attività informativa per migliorare ulteriormente la professionalità dei nostri associati” ha dichiarato Rivaroli. “Ci siamo confermati come concreto punto di riferimento per le istituzioni cittadine. Siamo stati promotori, a livello provinciale, di incontri e sessioni di lavoro con le altre associazioni di categoria per dare impulso allo sviluppo economico. Spesso abbiamo lavorato lontano dai riflettori, ma i positivi riscontri avuti dai nostri associati, soprattutto nei mesi scorsi, ci hanno ripagato e gratificato”.

E il tema della formazione è stato al centro dell’intervento del presidente regionale, Dario Costantini. “Anche grazie ai valori che incarna – ha detto Costantini – CNA è diventata la prima associazione di rappresentanza dell’artigianato non solo a Piacenza, ma in tutta l’Emilia Romagna, per numero di imprese. In ambito regionale ho trascorso quattro anni intensi, affrontando sfide avvincenti” ha detto nel suo intervento il presidente nazionale Dario Costantini. “Abbiamo puntato molto sulla formazione e sull’attività informativa per migliorare ulteriormente la professionalità dei nostri associati, e ci siamo confermati come concreto punto di riferimento per le istituzioni cittadine. Siamo stati promotori, a livello provinciale, di incontri e sessioni di lavoro con le altre associazioni di categoria per dare impulso allo sviluppo economico. 

“Durante la pandemia l’80% dei nostri dipendenti ha operato in presenza e i nostri uffici, seppur chiusi al pubblico come previsto dalle normative, hanno sempre costantemente funzionato per supportare gli associati nelle pratiche burocratiche, nelle interpretazioni legislative e in tutti gli adempimenti relativi ai ristori, ai bonus, alle moratorie e agli ammortizzatori sociali” ha detto il direttore di CNA Piacenza, Enrica Gambazza. In questi ultimi quattro anni CNA Piacenza ha consolidato la propria presenza ai tavoli istituzionali, come dimostra anche il coordinamento del progetto di rilancio del commercio piacentino affidatoci a fine 2020 e sostenuto dal Comune e dalla Camera di Commercio”.

 

Questo articolo Vaccarino: “Costante il nostro impegno con le imprese nei territori più colpiti dall’emergenza” è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI