Unione doganale dell’UE: nuovo strumento della Commissione per controllare le merci vietate e soggette a restrizioni

La normativa dell’Unione europea comprende un numero significativo di disposizioni giuridiche che impongono alle autorità doganali e ad altre autorità competenti di effettuare controlli alle frontiere esterne dell’UE. Tali controlli sono fondamentali per garantire il rispetto delle diverse politiche settoriali sancite dall’UE e contribuiscono alla sicurezza dell’Unione europea e dei suoi cittadini.

Al fine di facilitare l’identificazione dei requisiti applicabili, la Commissione europea ha pubblicato un elenco indicativo di restrizioni e divieti in ambito di controlli alle frontiere: l’Integrated EU Prohibitions & Restrictions List. Lo scopo finale del documento è di aiutare le autorità doganali e le altre autorità competenti, nonché altre parti interessate, ad accedere più facilmente alla legislazione applicabile, e, in tal modo, rafforzare la conformità ai requisiti normativi dell’UE.

Questo documento si compone di due parti:

Un calendario indicativo con riferimenti alle modifiche che si prevede avranno un impatto sui divieti e sulle restrizioni dell’UE in futuro in relazione a:

legislazione UE già adottata (ad es. abrogazione di un atto, entrata in vigore di un atto, ecc.);
proposte avanzate dalla Commissione europea per l’adozione di una nuova normativa UE;
revisione della legislazione UE vigente;
Iniziative annunciate.

Un elenco indicativo della legislazione UE adottata, sia essa già in vigore o con una futura entrata in vigore.

L’elenco pubblicato dalla Commissione è disponibile al LINK.

Questo articolo Unione doganale dell’UE: nuovo strumento della Commissione per controllare le merci vietate e soggette a restrizioni è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI