Un polo intermodale per lo sviluppo. Le categorie economiche: il protocollo di intesa rappresenta una strategia fondamentale

. Ora procedere celermente

Un polo intermodale per lo sviluppo. Le Associazioni di rappresentanza delle imprese, Confartigianato Marche, CNA Marche, Confindustria Marche, Confcommercio Marche, Coldiretti Marche, apprezzano la costituzione della piattaforma logistica regionale, condizione essenziale di sviluppo delle tre principali infrastrutture sulla intermodalità presenti nell’area anconetana che, con l’insediamento di Amazon porterà importanti novità.

La sinergia che verrà creata dal protocollo di intesa siglato dai Presidenti delle tre infrastrutture, proposto dal Governatore Francesco Acquaroli dovrà essere un importante momento di aggregazione e sinergia affinché questo polo regionale diventi la piattaforma dell’Italia centrale per collocare le merci nel mondo.

L’insediamento di Amazon sicuramente potrà essere un elemento unificante che coinvolgerà le tre principali infrastrutture porto, aeroporto, interporto ma anche il sistema ferroviario e stradale.

Le Associazioni marchigiane si dichiarano disponibili a sostenere le iniziative che si renderanno necessarie anche con proposte concrete al fine di valorizzare l’intera economia marchigiana e dell’Italia centrale.

Sono sfide strategiche per il nostro presente e il nostro futuro per fare un salto di qualità e integrare le Marche nel contesto nazionale ed europeo.

Siamo consapevoli che le infrastrutture presuppongano sforzi ingenti: ecco perché bisogna massimizzare la collaborazione e gli sforzi congiunti delle Istituzioni e degli Enti e soggetti preposti con le Associazioni di categoria per concretizzare i massimi risultati ottenibili. Siamo altrettanto consapevoli che non si può più attendere: le Marche hanno subìto negli anni forti penalizzazioni per molteplici carenze infrastrutturali: questo è il momento di agire.

 

ASSOCIATI