Un decreto urgente per i crediti incagliati

Si è tenuta nel pomeriggio la prima riunione tecnica convocata dal Ministero dell’Economia che fa seguito all’incontro di lunedì scorso a Palazzo Chigi.

La CNA ha sottolineato che la disponibilità del Governo di risolvere l’emergenza dei crediti incagliati nei cassetti fiscali delle imprese dovrà tradursi nei prossimi giorni in un provvedimento urgente.

L’ipotesi di utilizzare gli F24 dovrà impegnare prioritariamente il sistema bancario a destinare la nuova capienza per acquistare i crediti nei cassetti fiscali delle piccole imprese di ogni importo e per tutte le tipologie di bonus. Al tavolo CNA ha inoltre chiesto una cabina di monitoraggio presso il MEF sui flussi di crediti che saranno ceduti ed acquisiti dagli intermediari finanziari e sui tassi che verranno applicati alle nuove operazioni di acquisto.

Infine per quanto riguarda l’incertezza sui bonus minori generata dall’ultimo decreto del Governo, CNA ha chiesto che l’autodichiarazione del committente sia sufficiente per certificare la data di inizio lavori e poter utilizzare così la cessione del credito.

 

Parte il tavolo tecnico al MEF chiesto da CNA sui crediti incagliati

 

Questo articolo Un decreto urgente per i crediti incagliati è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI