Siglato l’accordo di rinnovo del Ccnl Area Tessile Moda – Chimica Ceramica

La CNA – insieme alle altre organizzazioni datoriali e alle rappresentanze dei lavoratori dipendenti Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil – ha sottoscritto in data 4 maggio 2022 l’accordo di rinnovo del Contratto collettivo nazionale di lavoro area Tessile Moda – Chimica Ceramica, scaduto il 31 dicembre 2018.

Il contratto si applica a oltre 30mila imprese artigiane e a più di 160mila lavoratori dei settori Tessile, Abbigliamento, Calzaturiero, Pulitintolavanderie, Occhialeria, Chimica e Ceramica.

L’accordo prevede un incremento a regime per il settore Abbigliamento livello 3 pari a 66 euro lordi con le seguenti decorrenze: 35 euro dal 1° ottobre 2022 e 31 euro dal 1° dicembre 2022; per il settore Tessile Calzaturiero livello 3 pari a 65,05 euro lordi con le seguenti decorrenze: 35 euro dal 1° ottobre 2022 e 30,05 euro dal 1° dicembre 2022; per il settore Lavorazioni a mano e su misura livello 3 pari a 65,27 euro lordi con le seguenti decorrenze: 35 euro dal 1° ottobre 2022 e 30,27 euro dal 1° dicembre 2022; per il settore Pulitintolavanderie livello 3 pari a 65,67 euro lordi con le seguenti decorrenze: 35 euro dal 1° ottobre 2022 e 30,67 euro dal 1° dicembre 2022; per il settore Occhialeria livello 3 pari a 66,64 euro lordi con le seguenti decorrenze:  35 euro dal 1° ottobre 2022 e 31,64 euro dal 1° dicembre 2022; per il settore Chimica Gomma plastica Vetro livello 3 pari a 70,09 euro lordi con le seguenti decorrenze: 35 euro dal 1° ottobre 2022 e 35,09 euro dal 1° dicembre 2022; per il settore Ceramica, Terracotta, Gres e Decorazione piastrelle livello E pari a 66,26 euro lordi con le seguenti decorrenze: 35 euro dal 1° ottobre 2022 e 31,26 dal 1° dicembre 2022.

A integrale copertura del periodo di carenza contrattuale è stato riconosciuto un importo forfettario una tantum di 150 euro da erogare in due tranche. La prima di 75 euro con la retribuzione del mese di maggio 2022, la seconda di 75 euro con la retribuzione del mese di giugno 2022.  Il Ccnl scade il 31 dicembre 2022.

Nella delegazione che ha partecipato alla trattativa per la nostra Confederazione erano presenti: il presidente nazionale CNA Federmoda, Marco Landi, e il responsabile nazionale Antonio Franceschini; il presidente di mestiere Chimica, Vetro, Gomma Plastica Marcello Rafanelli e Alessandro Battaglia, CNA Produzione; la presidente nazionale di mestiere CNA Tintolavanderie Maurizia D’Agostino e la responsabile nazionale CNA servizi alla comunità Antonella Grasso; la presidente di mestiere ceramisti Sandra Pelli e Gabriele Rotini, responsabile nazionale CNA Artistico e Tradizionale; il responsabile del dipartimento Relazioni sindacali, Maurizio De Carli, e Angelo Cicerone dell’ufficio Politiche contrattuali.

Questo articolo Siglato l’accordo di rinnovo del Ccnl Area Tessile Moda – Chimica Ceramica è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI