REQUISITI DI BIOSICUREZZA DEGLI STABILIMENTI CHE DETENGONO SUINI

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il DECRETO 28 giugno 2022  del Ministro della Salute di concerto con il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ed il Ministro della Transizione Ecologica recante “Requisiti di biosicurezza degli stabilimenti che detengono suini”.

La nota diramata in argomento dalla Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari nota informativa decreto biosicurezza suini e check list Classyfarm informa che al fine di agevolare la raccolta e l’elaborazione dei dati acquisiti durante la verifica dei suddetti requisiti “la sezione biosicurezza suini del sistema informativo Classyfarm.it è stata riorganizzata con la predisposizione di n. 4 check list, ognuna delle quali si riferisce ad una delle tipologie di allevamento previste dal Decreto in oggetto (allevamento stabulato e allevamento semibrado, ciascuno ulteriormente suddiviso a seconda che la capacità massima superi o meno il numero di 300 capi)”.

Alla luce dell’attuale emergenza relativa alla Peste suina africana (PSA) che interessa il territorio nazionale, qualora l’allevamento oggetto di verifica fosse situato all’interno di una zona di restrizione per PSA, in aggiunta ai requisiti previsti dal Decreto in oggetto, l’eventuale proseguimento dell’attività dovrà intendersi subordinato all’adozione di misure di biosicurezza rafforzate di cui all’allegato II del Regolamento di esecuzione (UE) 2021/605 e ss.mm.ii.. Nel caso in cui l’allevamento fosse situato in zona di restrizione per PSA, il rispetto di alcuni dei requisiti di biosicurezza rafforzati di cui alle suddette check list è da intendersi obbligatorio.

Questo articolo REQUISITI DI BIOSICUREZZA DEGLI STABILIMENTI CHE DETENGONO SUINI è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI