Reggio Emilia, CNA dona dieci computer per il progetto Dejavu

Invitiamo tutte le aziende che abbiano intenzione di dismettere i propri computer a contattare l’associazione ‘Credere per Vedere. I ragazzi del gruppo sistemi CNA sanno che da anni collaboriamo al progetto e non buttano via nulla, nella consapevolezza che raccogliendo un pezzo alla volta si crea una dotazione interessante per la onlus. Le nostre attrezzature riprenderanno una seconda vita, nell’interesse della collettività. C’è anche un discorso di sostenibilità, in quanto lo smaltimento dei rifiuti elettronici è un processo costoso non sempre effettuato nel modo corretto”. Con questo appello Alcide Paterlini, presidente CNA Area Ceramiche Reggio Emilia, presenta il progetto Dejavu, con il quale la CNA ha donato dieci computer all’associazione onlus “Credere per Vedere”, sui quali i ragazzi disabili del centro socio-riabilitativo “Zorella” di Puianello, effettueranno le attività di recupero, riciclo e successivo ricondizionamento, necessarie per la successiva donazione ad altre associazioni di volontariato, cooperative sociali, enti pubblici, scuole, e/o a persone che si trovino in condizioni economiche svantaggiate.

La donazione è avvenuta presso la sede provinciale CNA alla presenza di Alcide Paterlini, presidente CNA Area Ceramiche, Andrea Milani, presidente Onlus “Credere per Vedere”, Stefano Pavani, responsabile CNA Sistemi informativi, alcuni ragazzi della cooperativa “Zorella” e del gruppo sistemi CNA.

Questo articolo Reggio Emilia, CNA dona dieci computer per il progetto Dejavu è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI