Positivo il ritiro della norma UNI sui requisiti operatori fotovoltaico

E’ stato deliberato dall’UNI, lo scorso mese di dicembre, il ritiro della norma UNI CEI 11696:2017, che stabiliva i requisiti per l’attività professionale degli operatori degli impianti fotovoltaici. La decisione dell’Ente Italiano di Normazione è solo l’ultimo, positivo risultato di una lunga serie di azioni ed interventi che le organizzazioni artigiane di rappresentanza del settore, CNA Installazione Impianti, Confartigianato Impianti, CASARTIGIANI Installazione Impianti, CLAAI, hanno posto in essere a tutela della qualificazione del lavoro impiantistico sicuro e della normativa di legge di riferimento, in particolare del Decreto Ministeriale n. 37/2008.

Sulla scorta della legge 4/2013 sulle professioni non regolamentate, infatti, sono state emanate alcune norme tecniche e prassi di riferimento che non si armonizzano con la normativa di legge per l’accesso alla professione di installatore, rischiando di creare confusione sul mercato.

Le organizzazioni dell’artigianato, quindi, quali stakeholders di riferimento del settore, nell’apprezzare la decisione di UNI, proseguono, come di consueto, la propria collaborazione attiva con gli enti normatori, anche attraverso l’impegno profuso nei comitati tecnici, nella convinzione che il ruolo di UNI e CEI resti fondamentale per il complesso ambito dell’installazione impianti, al fine di definire le regole tecniche e gli standard applicativi per l’esecuzione dei lavori secondo la regola dell’arte.

Questo articolo Positivo il ritiro della norma UNI sui requisiti operatori fotovoltaico è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI