NOTIZIE DAL TERRITORIO N. 5

27 FEBBRAIO 2013

Da Rete Imprese Italia:

 La politica utilizzi le proposte di Rete Imprese Italia

 

SANGALLI: GARANTIRE GOVERNABILITA’ DEL PAESE

 

“E’ una situazione che richiede uno straordinario senso di responsabilità da parte di tutte le forze politiche che rappresentano la nuova classe dirigente del paese per assicurare la governabilità indispensabile in una fase economica ancora molto difficile e delicata.

Il paese non può permettersi mesi di impasse, continui rinvii e sterili contrapposizioni perché il sistema delle piccole e medie imprese del terziario di mercato e dell’artigianato è stato duramente colpito dalla recessione e non è più in grado di resistere al perdurare della crisi.

Bisogna, dunque, intervenire con realismo ed efficacia sui problemi veri delle imprese utilizzando anche il contributo di proposte che Rete Imprese Italia ha dato alle forze politiche durante la campagna elettorale”: questo il commento del Presidente di Rete Imprese Italia, Carlo Sangalli, all’esito delle elezioni.

 

Dalle Cna provinciali:

 

PROSEGUE L’ATTIVITÀ DI CNA EXPORT BOX TESA A MIGLIORARE

 LE PERFORMANCE DELLE PMI ALL’ESTERO

 

Il fatturato dell’industria nello scorso anno ha segnato un calo del 4,3% rispetto al 2011. Nel 2012 gli ordini sono diminuiti del 9,8% sull’anno precedente, segnando rispettivamente -13,8% gli ordini interni e -3,3% gli ordini esteri. Il calo delle vendite dipende dalla diminuzione della domanda interna (-7,6%), mentre l’estero segna un +2,6% (dati Istat).

Internazionalizzare è quindi oggi più che mai importante e la Cna, attraverso il servizio dedicato Export Box, ha in serbo già alcune iniziative interessanti.

Intanto proseguono i lavori del progetto Wide, coordinato dalla Svim, che coinvolge le imprese provenienti da Italia, Francia, Grecia e Spagna e si propone di attuare interventi per rafforzare le capacità innovative delle piccole e medie imprese delle regioni Marche, Emilia Romagna e Abruzzo favorendo la cooperazione fra territori dell’area del Mediterraneo su crescita, occupazione e sviluppo sostenibile.

Sono state selezionate 11 imprese delle tre regioni coinvolte che stanno mettendo a punto piani di miglioramento che le aiutino ad affrontare con successo le sfide dell’innovazione, soprattutto legate all’internazionalizzazione.

L’ICE (agenzia per la promozione all’estero delle aziende italiane), invece, ha avviato un progetto di promozione sul mercato cinese a favore delle aziende italiane del settore arredamento. La Cna è partner dell’iniziativa. Le azioni da realizzarsi in Italia e Cina coinvolgono media, decision maker, vip, distributori cinesi ed aziende italiane dell’arredo nei settori classico, moderno e contemporaneo. I primi due appuntamenti in programma si terranno in Italia: a Milano il 6 marzo, e a Firenze l’8 marzo seminario a partecipazione gratuita su “La Cina arreda italiano”. Farà seguito un focus su “Opportunità e criticità del mercato cinese” a Milano il 6/7 marzo e a Firenze l’8/9 marzo (per informazioni Export Box Team tel. 0731 239461 – export@an.cna.it ).

Infine proseguiranno nel mese di marzo i seminari formativi di Cna Export Box destinati alle imprese interessate ad acquisire nuove conoscenze e competenze tecniche in ambito di internazionalizzazione e a migliorare le proprie performance all’estero. Il programma verrà reso noto a breve, gli argomenti di approfondimento riguarderanno la gestione del credito internazionale e trasporti/spedizioni internazionali.

 

 

Succede nella guida dell’associazione a Camilla Fabbri.

 Fissata al 9 giugno la data del congresso

CNA DI PESARO E URBINO, CAMBIO AL VERTICE

MORENO BORDONI NUOVO SEGRETARIO PROVINCIALE

 

PESARO – Moreno Bordoni è il nuovo segretario provinciale della CNA di Pesaro e Urbino. La direzione dell’associazione, su proposta del presidente provinciale Giorgio Aguzzi e dei membri della presidenza, ha infatti provveduto ad eleggerlo ieri sera fissando nel contempo la data di svolgimento del Congresso provinciale che si terrà il 9 giugno prossimo e che conclude il quadriennio avviato con l’assemblea congressuale di Fano nell’aprile del 2009.

Moreno Bordoni, pesarese, 41 anni, laurea in scienze politiche, succede nell’importante incarico a Camilla Fabbri che per otto anni ha guidato la CNA prima di essere eletta al Senato della Repubblica.

Sposato, padre di due figli, Bordoni avrà il delicato compito di dirigere una delle più importanti associazioni imprenditoriali del centro Italia (5mila imprese iscritte, 190 dipendenti, 23 sedi in tutta la provincia, 6mila pensionati aderenti), in un momento delicatissimo per l’economia locale e per il Paese.

In CNA dal 1996, Bordoni ha ricoperto diversi incarichi all’interno dell’associazione.

Responsabile di FederModa (a lui si deve l’ideazione e l’organizzazione di Idee in Moda, l’ormai tradizionale sfilata di luglio in piazza del Popolo che ogni anno raccoglie migliaia di spettatori e l’interesse delle tv nazionali e che ha contribuito a rilanciare il settore dei giovani stilisti a Pesaro).

Bordoni inoltre è stato responsabile provinciale delle attività manifatturiere (Mobile, Nautica, Meccanica), nonché dell’internazionalizzazione.

Alla guida dell’associazione, in attesa del congresso di giugno, assieme a Moreno Bordoni il presidente provinciale, nonché vicepresidente nazionale della CNA, Giorgio Aguzzi.

 

 

ASSOCIATI