NOTIZIE DAL TERRITORIO N. 41

18 GIUGNO 2012

 

Dalle Cna provinciali:

 

 

LE MANOVRE DEL GOVERNO MONTI: ISTRUZIONI PER L’USO

Serie di incontri informativi gratuiti promossi dalla Cna sul territorio

 

ANCONA – “Le manovre del Governo Monti: istruzioni per l’uso”, questo il titolo dato agli incontro promossi dalla Cna provinciale di Ancona su tutto il territorio provinciale. L’intento della Cna è quello di aprire un dialogo con le imprese sulle nuove normative in tema di fisco, lavoro, ambiente, sicurezza e semplificazioni normative. Non solo informarle, ma ascoltare anche le loro esigenze e difficoltà al fine di poter trovare una soluzione efficace.

Sono davvero tanti i nuovi provvedimenti emanati, che vanno ad incidere su diversi settori di interesse per le imprese e queste ultime si trovano a gestire cambiamenti importanti che possono generare confusione soprattutto in un clima di incertezze e preoccupazioni anche legate ad un’insostenibile pressione fiscale che continua ad aumentare.

Gli incontri, assolutamente gratuiti per le imprese, sono divisi per zone, così da agevolare la partecipazione: martedì 19 giugno alle 21 a Castelfidardo presso il Polo Tecnologico; giovedì 21 giugno alle 18 presso la sede Cna di Jesi; mercoledì 20 giugno alle 18.30 presso la sede Cna di Fabriano; martedì 26 giugno alle 18 presso la sede provinciale Cna ad Ancona; lunedì 25 giugno alle 18 presso la sede Cna di Senigallia.

L’incontro-confronto con le imprese, verrà gestito ad ogni appuntamento dai responsabili sindacali delle Cna di zona ma anche dai responsabili dei vari settori: fiscale, consulenza del lavoro, paghe, affari generali, ambiente e sicurezza.

“I cambiamenti in atto sono tanti – afferma Marzio Sorrentino, vice direttore provinciale Cna – e le imprese, investite in pieno da trasformazioni amministrative, fiscali, e quant’altro, hanno bisogno di essere ascoltate e di dialogare con professionisti in grado di dare spiegazioni e risposte. Gli incontri ci daranno la possibilità di aprire un utile confronto sulla base del quale costruire una collaborazione proficua che dia risultati tangibili alle imprese”.

 

 

CNA ALIMENTARE… CONTINUA LA VOGLIA DI PIZZA

Concluso il 2° corso per pizzaioli della CNA Alimentare; grande soddisfazione tra i 13 partecipanti.

 

ANCONA – Si è concluso, con la serata dedicata ad amici e parenti, il secondo corso per pizzaioli della CNA Alimentare – Pizza Elite – forni Pergolotti – CNA Tecnoquality.

I 13 partecipanti hanno seguito con successo tutte le lezioni di impasto, condimento e cottura. In totale 30 ore pratiche in 7 lezioni. Infine sono state organizzate 3 lezioni teoriche di formazione hccp e apertura di impresa che hanno permesso ai ragazzi di dotarsi della necessaria formazione per lavorare in un contesto alimentare.

La maggioranza degli iscritti al corso, come nelle due precedenti classi di gennaio/febbraio, è di nazionalità italiana (11 italiani e 2 stranieri), per quanto concerne il genere il corso ha visto la partecipazione di 9 uomini e di 4 donne. 

“Stiamo riscontrando un interesse crescente verso questa tipologia di corso – ha commentato Andrea Cantori, segretario della CNA Alimentare della provincia di Ancona – abbiamo già organizzato 3 corsi per un totale di 34 partecipanti. Numeri che ci spingono a dire che c’è voglia di formazione pratica, che permetta di acquisire un mestiere. Molti di questi ragazzi e ragazze, dopo il corso, si informano e cercano di comprendere se vi sono i presupposti per aprire un’impresa. L’interesse è forte, ma alcuni si scoraggiano per l’alta imposizione fiscale e gli eccessivi meccanismi burocratici che spesso rendono ardua l’apertura di una nuova attività”.

“E’ necessario semplificare le procedure di apertura delle neo imprese – conclude Cantori – perché il rischio è che molti nuovi imprenditori siano scoraggiati più dalla burocrazia che dal mercato”.

 

 

 

RISPARMIO ENERGETICO, RISTRUTTURAZIONI COMMERCIALI E SICUREZZA NELLE CITTA' :  CNA E FIDIMPRESA MARCHE SOSTENGONO LE IMPRESE GRAZIE A NUOVI FINANZIAMENTI REGIONALI

 

ASCOLI PICENO. Cna e Fidimpresa Marche a sostegno delle imprese artigiane e commerciali per attingere finanziamenti dalla Regione per investimenti strategici nel campo dell’innovazione delle proprie attività e del risparmio energetico. “Programmare il futuro in momenti difficili come questo – sottolinea Massimo Capriotti, direttore provinciale di Fidimpresa Marche – è fondamentale per garantire alle imprese un futuro”. “Per questo il sistema Cna – aggiunge il direttore dell’Associazione, Francesco Balloni – è fortemente impegnato in un’azione capillare di informazione e di consulenza in grado di far scegliere agli imprenditori le soluzioni più adeguate al target delle proprio aziende”.

Sono 4 i bandi pubblicati dalla Regione e che, ognuno nel suo campo d’azione può venire incontro alle esigenze di finanziamento di chi opera nell’artigianato e nel commercio. Sul fronte del risparmio energetico è previsto un contributo in conto capitale fino al 40 per cento per investimenti, in acquisto di macchinari e opere edili, finalizzati a favorire il risparmio energetico agendo soprattutto sulla sostituzione di impianti obsoleti in favore di altri energeticamente più efficienti. Questo bando scade il 30 luglio. Per la sicurezza degli operatori commerciali e, quindi, anche per l’intera collettività e – visto il periodo – per i turisti che affollano il nostro territorio e che non è certo producente abbiamo immagine e percezione di scarsa sicurezza sul territorio, il contributo (sempre del 40 per cento) è su un ammontare di spesa massima di 6mila Euro. Spese per sistemi antifurto, di sorveglianza e collegamento con le forze dell’ordine, rivolti a oreficerie, gioiellerie, farmacie, rivendite di monopoli, rivendite di carburanti ed edicole. Questo bando scade il 18 luglio.

Gli ultimi due finanziamenti, specifici per il commercio riguardano la ristrutturazione dei locali e l’abbattimento del conto interessi. Per ristrutturazioni e ammodernamenti (locali, attrezzature e arredi) le imprese commerciali possono contare su un contributo in conto capitale pari al 20 per cento di un investimento compreso tra 20mila e 100mila Euro. Questo bando scade il 29 giugno. Per l’ultima misura, invece, c’è la possibilità di un abbattimento dal 2,5 al 4 per cento sugli interessi pagati dalle imprese commerciali per presiti contratti a partire dal primo gennaio 2011. Questo bando scade il 18 luglio.

Gli uffici e i funzionari di Cna e di Fidimpresa Marche di Ascoli e San Benedetto stanno già operando decine di consulenze per gli imprenditori interessati a una di queste misure di sostegno finanziario e al credito.

 

 

NUOVE OPPORTUNITÀ PER I SETTORI ESTETICA E ACCONCIATURA:

IL 18 GIUGNO LE ANNUNCERÀ A FERMO IL PRESIDENTE NAZIONALE

CNA BENESSERE E SANITÀ SAVINO MOSCIA

 

FERMO. Si svolgerà lunedì 18 giugno alle ore 17, presso la Cappellina di Villa Vitali a Fermo, il convegno dal titolo “Le nuove opportunità per i settori dell’estetica e dell’acconciatura”, organizzato e promosso dalla CNA Provinciale di Fermo, unione Benessere e Sanità. In particolare, oggetto del seminario sarà la possibilità del cosiddetto “affitto della poltrona e della cabina”, rivolta ad estetisti e acconciatori.

Dichiara il presidente dell'unione Benessere e Sanità della CNA Provinciale di Fermo, Perlita Vallasciani: “Il mercato sta cambiando: ignorarne il mutamento significherebbe rimanerne esclusi o sopraffatti dal dilagare dell’abusivismo, fenomeno dilangante anche a causa della forte pressione fiscale che attanaglia le microimprese  fino a non renderle più capaci di operatività. L’affitto della poltrona o della cabina  può rappresentare una grande opportunità per quegli imprenditori del settore che non riescono a sostenere  i costi  di gestione delle proprie attività o a raccogliere le nuove sfide del mercato. Le novità che illustreremo nel seminario del 18 giugno rappresentano la possibilità di creare sinergie tra professionisti, sensibilizzandoli alla creazione di reti d’impresa, aspetto che,  per una categoria caratterizzata fino ad oggi da un forte individualismo, può costituire l’apertura a nuovi  orizzonti, volti anche ad abbattere una gran parte del lavoro sommerso”.

 

Il programma del convegno:

 

·        ore 17.00 – Saluti di Perlita Vallasciani, presidente Benessere e Sanità CNA Prov.le di Fermo;

 

·        ore 17.30 – Apertura dei lavori

 

            Intervengono:

–        Savino Moscia – presidente Unione Benessere e Sanità CNA Nazionale

Affitto della poltrona/cabina: aspetti amministrativi e giuridici”;

–        Giuliano Bartolomei (studio FI.DE.A.S. s.r.l.)

                “Affitto della poltrona/cabina: aspetti fiscali”;

–        Davide Cherubini – Responsabile Fiscale CNA Imprese

    “Nuovo regime dei minimi: novità e prospettive per gli ex minimi

–        Simona Pasqualini – Regione Marche Servizio Lavoro

    “Avviso pubblico per la concessione di contributi per la stabilizzazione dei lavoratori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ASSOCIATI