NOTIZIE DAL TERRITORIO N. 36

26 marzo  2014

 

Da Cna Marche:

 

DANNI DURANTE I LAVORI IN CASA?

SE CHIAMI UN ARTIGIANO CNA

CI PENSA L’ASSICURAZIONE

 

Danneggiati e garantiti. Per i proprietari di immobili che si avvalgono di artigiani edili e impiantisti, associati a Cna Costruzioni e Cna Installazione Impianti, il rischio di subire danni alla casa senza essere risarciti, non esiste. A coprire gli eventuali danni provocati in casa durante i lavori o a causa della rottura di un impianto installato dagli artigiani Cna, ci pensa l’assicurazione. E’ stata infatti  sottoscritta dai Presidenti di Cna Costruzioni e Cna Installazione Impianti, Marco Zucconi e Fabrizio Ferraioli, una convenzione con un importante broker assicurativo, la Technorisk di Ancona, volta a dare agli associati una risposta specializzata e personalizzata a tutte le esigenze assicurative del comparto casa. La Technorisk-Ingegneria assicurativa collabora con le principali compagnie assicurative italiane e internazionali e può essere pertanto una garanzia per gli associati che ne volessero utilizzare i servizi e per i committenti che si servono delle imprese associate alla CNA. In una prima fase, Technorisk provvederà a mettere a punto delle polizze dedicate ai problemi della categoria, per poi iniziare una azione di consulenza assicurativa gratuita verso gli associati. Per informazioni rivolgersi a anim@an.cna.it o mbilei@marche.cna.it

 

 

 

Dalla Regione Marche:

 

MICAM SHANGAI E CHIC PECHINO, FASHION E CALZATURE

MADE IN MARCHE IN MOSTRA IN CINA

 

 “Il trend dell’export marchigiano, tornato ai livelli pre-crisi, e l’aumentata quota delle esportazioni dalla nostra regione sul totale nazionale, sono lo stimolo a proseguire nella nostra decisa azione di sostegno all’internazionalizzazione delle imprese. La partecipazione a prestigiose esposizioni in mercati dinamici, come quello cinese, è uno dei fattori fondamentali di questa strategia. Gli appuntamenti con theMicam Shanghai e Chic di Pechino, vanno in questa direzione. Più della metà delle calzature marchigiane viene venduta fuori dalla Ue, sosteniamo quindi questo punto di forza del nostro sistema produttivo, cercando di qualificare la nostra offerta, soprattutto dal punto di vista della qualità e della certificazione di provenienza”. Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, commenta così i prossimi due appuntamenti internazionali del sistema marchigiano fashion e calzature. La Regione Marche organizza in questo contesto due collettive, in collaborazione con il sistema camerale, che coinvolgono 41 aziende produttrici.

Dal 24 al 26 marzo è in programma la partecipazione di 27 imprese al theMicam Shanghai, giunto alla terza edizione. L’evento offre importanti  opportunità al distretto calzaturiero marchigiano a partire dalla fascia media, alta, fine e lusso. All’interno dello Shanghai Exhibition Center, il centro fieristico più conosciuto della città, l’appuntamento primaverile del theMicam Shanghai presenterà a negozi al dettaglio, catene, importatori, distributori e department stores le collezioni autunno-inverno 2014/2015 di calzature donna, uomo e bambino, articoli di pelletteria (borse e accessori in pelle) e capispalla in pelle dei migliori marchi italiani ed internazionali.

Dal 26 al 29 marzo è poi prevista la partecipazione di 14 aziende a “Chic” organizzata a Pechino con cadenza annuale. La fiera è giunta alla sua 22^ edizione e ospita oltre mille espositori. Saranno presenti 23 Paesi esteri con l’Italia presente da dieci edizioni tramite un padiglione ufficiale per il settore dell’abbigliamento dove, edizione dopo edizione, hanno trovato ospitalità anche aziende del settore della pelletteria, unitamente ad alcune aziende di calzature.

 

Dalle Cna provinciali:

 

GLI ARTIGIANI DEL LUSSO ALLA CONQUISTA DELLA CINA.

Rete di imprese per gioielli unici e cinque orafi in partenza con la CNA per Jimo:

c’è anche il maestro Silvano Zanchi di Fermo.

 

FERMO. Sono cinque gli artigiani orafi in partenza, con la CNA, per Jimo, una vera e propria città ingrosso situata davanti alle coste di Giappone e Corea, dove le autorità locali hanno costituito un grande mall commerciale con 300.000 mq di superficie di vendita.

L’oreficeria è una delle eccellenze internazionali più richieste dal mercato del lusso, per questo la CNA ha dato vita a una rete di imprese con marchio “MIEGIOIE” di cui fanno parte cinque grandi nomi del settore: tra questi c’è anche il maestro orafo Silvano Zanchi di Fermo, insieme a Giorgio Aguzzi di Fossombrone, Sergio Nicolini di Senigallia, Daniele Burattini di Ancona e Filippo Gatti di San Benedetto del Tronto.

Tutti in partenza per Jimo martedì 25 marzo prossimo, insieme ai vertici della CNA, che coordina il progetto.

 

Decima Festa dell’artigiano della Cna di Ascoli Piceno

 

IL BELLO E IL BUONO DEL PICENO

ASCOLI PICENO. “Il bello e il buono del Piceno”. E’ stato questo il tema conduttore della 10a Festa dell’Artigiano della Cna di Ascoli Piceno che si è svolta sabato 22 marzo alla Vinea di Offida. Ospite d’onore il presidente nazionale di Cna Artistico e Tradizionale, Andrea Santolini, che ha dibattuto con gli artigiani presenti alla Festa sui temi della valorizzazione della salvaguardia del marchio Made in Italy.
In occasione della Festa la Cna ha consegnato targhe e attestati agli artigiani associati. Il primo gruppo di premiati ha riguardato gli artigiani del settore artistico per il “Bello e buono dell’artigianato”, con riconoscimenti che sono andati a Barbara Tomassini (ceramica), Giuseppe Coccia (orafo), Bruna di Massimo Simonetti (restauro), Anna Maria Gandini (ceramica). A seguire le consuete targhe agli artigiani da più tempo iscritti alla Cna o che, comunque, si sono distiniti per azioni importanti in favore dell’associazionismo artigiano. Quest’anno sono stati premiati: Alessandro Ciarma (ha ritirato il premio la sua collaboratrice, Gioconda Polidori; Roberto Grazioli, preisidente dell’unione Cna autotrasporto; Arcangelo Curzi, Silvio Ciarrocchi e Rino Piccioni.
Nel corso dell’evento la Cna di Ascoli ha trattato anche i temi della formazione e del fare sistema, con l’intervento del presidente provinciale Luigi Passaretti; della burocrazia che frena lo sviluppo, con il presidente regionale, Gino Sabatini; del ricambio generazionale e delle nuove azioni di sostegno per le imprese, con il direttore Francesco Balloni; del credito alle imprese, con il direttore provinciale di Fidimpresa Marche, Massimo Capriotti, e con il funzionario Vincenzo Brutti.

 

 

“HIGH SCHOOL GAME 2014”: TAPPA MACERATESE

PER TVRS E ALVIN CRESCINI.

Mercoledì e venerdì si gioca al liceo Leopardi e agli istituti Pannaggi e Ricci.

La CNA è partner della manifestazione.

 

MACERATA. Cna Marche è partner dell’edizione 2014 di “High School Game”, gara culturale ideata dalla Peaktime e rivolta alle quinte classi degli Istituti Secondari Superiori delle Marche, condotta da Alvin Crescini e trasmessa da Tvrs.

Gli studenti si sfidano cercando di rispondere esattamente ad una serie di domande che appariranno sullo schermo allestito di volta in volta nelle scuole parte del calendario.

Le classi, grazie alla pulsantiera wireless, dovranno rispondere a quesiti di cultura generale, educazione civica, conoscenza del territorio, curiosità e  a domande  specifiche sul proprio piano studi. La classe vincente di ogni istituto sfiderà le altre scuole; la gara ad eliminazione diretta determinerà la classe e quindi l’istituto che vincerà i premi finali.

Le prossime tappe maceratesi di “High School Game” sono: mercoledì 26 marzo, ore 11.45, al Liceo Classico “Leopardi”; venerdì 28 marzo,  dalle ore 8 agli Istituti “Pannaggi” e “Ricci”.

Agli studenti verranno sottoposte anche alcune domande sull’artigianato e il mondo della piccola impresa, predisposte dalla CNA Marche insieme al suo Centro Studi.

Il gioco andrà in onda, da aprile, su TVRS, ha sito internet, canale You Tube e profili Facebook e Twitter dedicati.

Cna Marche è main partner dell’iniziativa, insieme a, tra gli altri, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione Marche, le Province di Pesaro Urbino, Ancona, Macerata, Fermo, Ascoli Piceno, le Università di San Marino e Camerino, Banca Marche.

 

 

 

 

ODONTOTECNICI: CON CNA SI PUÒ RICHIEDERE IL RICALCOLO DELLA TARES.

 

La seconda rata scade il 31 marzo

 

 

MACERATA. Grazie all’intervento della CNA SNO (Sindacato Nazionale Odontotecnici) è possibile anche per gli odontotecnici di Macerata ottenere il ricalcolo dell’importo della TARES (Tributo Comunale sui Rifiuti e Sui Servizi): lo stesso, infatti, era stato erroneamente inquadrato dall’Ufficio Tributi del Comune come attività di “studio professionale”, mentre si tratta di impresa artigiana, iscritta all’albo Artigiani presso la Camera di Commercio.

L’invito che l’associazione provinciale di Macerata rivolge alla categoria è di provvedere a far effettuare il ricalcolo dell’importo dallo stesso Ufficio Tributi, ricordando che la scadenza della seconda rata per il versamento della Tares è fissata al 31 marzo 2014.

Gli uffici della CNA Provinciale di Macerata sono a disposizione, gratuitamente, per assistere gli imprenditori odontotecnici maceratesi a  presentare la necessaria istanza.

Si ricorda inoltre che i laboratori odontotecnici possono richiedere l’applicazione dell’aliquota IVA al 10% sull’energia elettrica, ottenendo così un considerevole risparmio sulla bolletta. Anche in questo caso, la CNA è al fianco degli artigiani del settore per la compilazione del relativo modulo.

Per informazioni contattare gli uffici della CNA Provinciale di Macerata, facendo riferimento al responsabile di settore Luciano Ramadori al numero 0733/27951.

 

ASSOCIATI