NOTIZIE DAL TERRITORIO N. 117

27 ottobre 2014

 

 

Da Rete Imprese Italia:

 

RETE IMPRESE ITALIA: “IN LEGGE DI STABILITÀ  VANNO RECUPERATE RISORSE PER LA PROMOZIONE DEL MADE IN ITALY SUI MERCATI ESTERI”

 

Rete Imprese Italia lamenta l’assenza, nella Legge di stabilità, dei 130 milioni previsti per il rilancio internazionale del made in Italy.

“Si tratta – sottolinea Rete Imprese Italia – di un intervento di sostegno che il Vice Ministro per lo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ci aveva assicurato avrebbe trovato spazio nella Legge di stabilità. Crediamo che gli impegni espressi da un esponente del Governo debbano essere mantenuti. Soprattutto in questa fase di crisi del mercato interno queste risorse sono fondamentali per promuovere l’eccellenza italiana nel mondo ed offrire strumenti operativi per l’internazionalizzazione a quelle 70.000 imprese italiane, in larga parte di piccola dimensione, che oggi non esportano ma che hanno le carte in regola per farlo. Auspichiamo che si possa colmare questa lacuna, recuperando lo stanziamento adeguato a sostenere gli imprenditori a stare di più e meglio su un mercato che è già globale per tutte le categorie”.

 

Dalle Cna provinciali:

 

SEMINARI DI FORMAZIONE PER LE NUOVE IMPRESE

Approfondire i fattori critici e accrescere le competenze sul management: la Cna di Ancona organizza un ciclo di incontri gratuiti per sostenere i neo-imprenditori e avvicinarli a diverse tematiche come la contabilità, i rapporti con le banche, il marketing e la comunicazione

 

  1. Presso la sede della Cna di Ancona sono stati programmati quattro incontri per aiutare i neo-imprenditori a capire e conoscere il complicato mondo della burocrazia, delle banche e delle normative che regolano il mondo del lavoro.

“Per dare un sostegno e un aiuto a chi negli ultimi mesi ha creduto nel territorio, investito e aperto un’attività artigianale o commerciale e per chi è diventato un libero professionista – spiega Andrea Riccardi, segretario della Cna cittadina – è stato organizzato un calendario di incontri gratuiti per illustrare le ultime novità normative e fiscali e spiegare quali sono le opportunità messe in campo dalla Regione, dal Comune, dal sistema bancario e dalla stessa Associazione di categoria”.

La prima lezione è in programma per le ore 18.00 di lunedì 27 ottobre: l’esperto fiscale spiegherà in maniera sintetica e con esempi pratici materie di stretto interesse per l’imprenditore, ovvero la contabilità e l’analisi di bilancio.

“Per rendere snello il calendario – conclude il Segretario della Cna di Ancona – i quattro incontri si terranno con cadenza un giorno a settimana. Si parte lunedì 27 ottobre per proseguire poi il 03, 10 e 17 novembre, dalle ore 18 alle ore 21. Inoltre, al termine del seminario, sarà rilasciato un attestato di partecipazione”.

Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni è possibile scrivere all’indirizzo ariccardi@an.cna.it

 

CITTA’ PIU’ INTELLIGENTI A BENEFICIO DI TUTTI

Un ambizioso ma realizzabile progetto di CNA, UNIVPM e Ordine degli Ingegneri

 

  1. La ricerca, le imprese della filiera casa e i professionisti del settore building insieme per creare un nuovo modello di business nel sistema-casa, creando benefici agli acquirenti grazie ai costi più accessibili, agli addetti del settore grazie alle occasioni di sviluppo lavorativo, alla città intera grazie all’ideazione di una Smart City intelligente in grado di creare una maggiore qualità dei servizi dedicati all’abitare.

Non è un’utopia, è ciò su cui stanno lavorando Cna Provinciale di Ancona, Università Politecnica delle Marche e Ordine degli Ingegneri.

Il tutto nasce dall’esigenza di riqualificare il patrimonio immobiliare rilanciando il mercato e tutelando l’ambiente.

Il progetto Smart City è stato presentato recentemente nel corso di un incontro svoltosi presso la sede della Facoltà di Economia G.Fuà di Ancona.

“Le imprese che operano nell’edilizia devono oggi saper rispondere ai nuovi bisogni che stanno emergendo – ha detto Marco Marcatili, analista economico di Nomisma – perché se da un lato la domanda di nuove abitazioni negli ultimi anni ha visto una inesorabile caduta, inversamente crescono il mercato delle ristrutturazioni e della riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente e la richiesta di una casa più tecnologica, che favorisca ad esempio il risparmio energetico, la sicurezza ed il comfort”.

“Cna intende svolgere un ruolo decisivo per favorire questo nuovo trend – ha affermato Matteo Sticozzi, presidente provinciale Cna Unione Costruzioni – sostenendo le imprese del comparto a riacquistare una nuova credibilità di filiera e ad agire come co-progettatori dei luoghi e delle città Smart”.

Tantissimi gli operatori intervenuti all’incontro che hanno affollato la sala dedicata.

 

 

PROGETTO “GIFT”, GIOVANI IMPRENDITORI FUTURO DEL TERRITORIO

 

  1. Non studiano, non lavorano. Il 52% di loro non è alla ricerca di un’occupazione oppure è coinvolto in forme di lavoro non regolare. Sono 46.793 mila i “Neet” nelle Marche: è l’acronimo inglese per “Not (engaged) in Education, Employment or Training con cui si definiscono i giovani sotto i 29 anni che hanno finito gli studi o li hanno abbandonati e sono andati ad ingrossare le fila degli iscritti alle liste di collocamento, impegnati nella cura della famiglia o scoraggiati dalle difficoltà nel trovare un’occupazione.

Secondo i dati Istat nel Fermano i Neet sono 3.968, di cui 2.672 donne e 1.296 uomini.

In testa la provincia di Ancona (13.060) e seguita da Macerata (12.477),Pesaro e Urbino (9.219), Ascoli Piceno (8.069).

A trovarsi in questa condizione sono più le donne (54,4%); quasi la metà (46,4%) è costituita da giovani tra i 25 ed i 29 anni, quelli tra i 20 e i 24 anni sono il 41,4%, mentre i giovanissimi sotto i 20 anni rappresentano il 12,3%. Tra i giovani Neet residenti nelle Marche, 15 mila, pari ad un terzo del totale, sono stranieri e vivono soprattutto nelle province di Macerata (35,4%) e Ancona (29,5%). Si tratta soprattutto di albanesi, rumeni e macedoni.

La Cna Provinciale di Fermo prosegue la politica di presenza e promozione sul territorio, elaborando un piano di incontri formativi gratuiti rivolti ai giovani imprenditori, tramite cui analizzare i principali aspetti che riguardano la vita dell’impresa e i metodi di comunicazione e marketing legati all’innovazione.

Il progetto “GIFTGiovani Imprenditori Futuro del Territorio”, realizzato con il contributo della Camera di Commercio di Fermo, è rivolto agli under 40 associati e non e ha lo scopo di avvicinare i giovani al mondo associativo e supportarli nell’esercizio dell’impresa.

Gli incontri si configurano come un percorso formativo a cui possono partecipare sia giovani di imprese già costituite, sia e soprattutto giovani che hanno idee da cui sviluppare impresa.

La CNA intende offrire loro gli strumenti per accrescere le competenze e gli stimoli per fare impresa.

Inoltre, il progetto vuole fornire una panoramica complessiva di tutti gli adempimenti a cui sono sottoposti gli imprenditori e degli strumenti finanziari e non, messi a disposizione dalla Regione e dai fondi stanziati dalla Comunità Europea.

Categorie interessate: sono incluse nel progetto tutte le categorie di imprese a condizione che siano gestite da un giovane di età compresa tra i 18 e i 40 anni.

Il progetto, realizzato in tre incontri, affronterà le seguenti tematiche:

1) Avvio impresa (Fondi e bandi per giovani imprenditori – Garanzia Giovani); 2) Gestione d’impresa/Innovazione; 3) Comunicazione e Marketing

Gli incontri saranno presieduti da esperti di start up, consulenti di innovazione e docenti di marketing. Inoltre, sono previsti gli interventi delle banche, oggi strumento fondamentale per lo sviluppo e la tenuta delle Pmi. Risulta fondamentale preparare l’incontro tra questa realtà e gli imprenditori di domani, che possono e devono manifestare da subito le proprie esigenze, comprendere il sistema, realizzare cosa cambiare e in quale direzione puntare.

Il primo incontro si terrà lunedì 27 ottobre a Villa Baruchello (Porto Sant’Elpidio), alleore 18.30 e tratterà il tema dell’AVVIO DI IMPRESA (FONDI E BANDI PER GIOVANI IMPRENDITORI – GARANZIA GIOVANI).

La Cna e i relatori apriranno una panoramica su assistenza e orientamento nella messa a punto dell’idea d’impresa attraverso colloqui individuali e seminari di gruppo; promozione e sviluppo di competenze imprenditoriali attraverso la formazione e project work per stesura del piano di impresa, con percorsi d’apprendimento in aula; accompagnamento nella fase di start-up d’impresa con incontri personalizzati; possibilità di finanziamento per le giovani imprese.

Gli interventi in programma:

– Saluti di Paolo Silenzi, Presidente Provinciale CNA

  • Paola Fava, Area Commerciale Fidimpresa Marche: “Fondi e bandi per aziende: prestito d’onore, business plan e start up”;
  • Fabio Ragonese, istruttore direttivo Provincia di Fermo: “Progetto Garanzia Giovani”;
  • Roberto Ruggeri, Direttore FORM.ART.: “Garanzia Giovani un’opportunità per gli associati CNA
  • Michelangelo Eleuteri, Banca Popolare di Ancona: “Finanziamenti a favore delle Start up e stanziamento plafond finanziario per il Protocollo d’Intesa Imprenditoria Femminile“.

Il secondo incontro si svolgerà lunedì 3 novembre al Caffè Letterario di Fermo, in piazza del Popolo, ore 18.30. A tema l’AVVIO D’IMPRESA (GESTIONE DI IMPRESA – INNOVAZIONE).

La CNA e i relatori apriranno una panoramica su: informazioni di base su eventuali autorizzazioni, requisiti e abilitazioni necessarie per avviare tutte le tipologie di attività imprenditoriali esistenti, fino alla creazione di percorsi flessibili e modulari per coloro che necessitano di maggiore assistenza per diventare imprenditori ed avviare attività in proprio; gestione d’impresa, come agevolare lo sviluppo di conoscenza e risorse che permettano all’impresa di garantirsi un vantaggio competitivo sostenibile; innovazione, aspetti relativi alle dinamiche settoriali dell’innovazione tecnologica, gestione strategica dell’innovazione tecnologica, processi di implementazione gestionale ed organizzativa dell’innovazione.

Gli interventi in programma:

  • Massimiliano Felicioni, Cna Work srl: “Aspetti tecnico-burocratici dell’avvio di un’impresa”;
  • Ing. Sergio Botta, Studio Botta e Associati: “L’innovazione componente fondamentale per l’impresa”;
  • Nico Petrelli, Akkademia: “L’incubatore d’impresa”.
  • Mirko Rainelli: “Smartphone facile, innovare partendo dalla ricerca di mercato”.

I seminari in programma si chiuderanno lunedì 10 novembre, nella Sala Francescani a Montegranaro, ore 18.30 e tratterà il tema dell’AVVIO D’IMPRESA (COMUNICAZIONE E MARKETING).

La CNA e i relatori apriranno una panoramica su: pianificare e controllare le attività di marketing e comunicazione (es. gestione e lancio dei nuovi prodotti, Internet Marketing, marche, pubblicità nel mondo reale e virtuale, gestione dei database di marketing, pubbliche relazioni).

Gli interventi in programma:

  • Fiorella Pallas, docente manageriale: “Come gestire il proprio talento. Tecniche di marketing”;
  • Luca Postacchini, Jef Knowledge Application: “Utilizzo di e-commerce, social e web come promozione d’impresa”.

 

 

“RETI DI IMPRESA – UN’OPPORTUNITÀ PER AFFRONTARE NUOVE SFIDE”.

Il progetto fa tappa nel distretto del cappello: martedì 28 ottobre, incontro a Montappone.

 

  1. Prosegue il secondo ciclo di incontri sul territorio per il progetto, promosso e sostenuto dalla Camera di Commercio di Fermo, riguardante le reti di impresa.

Terzo appuntamento il 28 ottobre a Montappone, nella sede municipale di via Leopardi, alle ore 21.

Ad incontrare gli interessati ci saranno, oltre ai rappresentanti delle associazioni di categoria coinvolte, anche i partner tecnici del progetto, ovvero l’Università Politecnica delle Marche (con il preside della Facoltà di Ingegneria Gestionale, professor Dario Amodio, il professor Maurizio Bevilacqua) e la consulente Anna Censi.

In Italia le reti di impresa nate negli ultimi tre anni sono circa 1700 e coinvolgono circa 8600 imprese e il fenomeno è in rapida crescita. Le reti tra imprese nel Fermano sono oggi circa 25 e coinvolgono 65 aziende: un segnale importante di vivacità imprenditoriale che va incoraggiato e sviluppato.

L’edizione 2014 del progetto “Reti di impresa – Un’opportunità per affrontare nuove sfide” propone un’ulteriore fase nello sviluppo delle aggregazioni sul territorio: oltre al momento di informazione/formazione, verranno anche organizzate attività di accompagnamento per l’effettiva realizzazione dei progetti di rete.

I prossimi seminari informativo si terranno il 7 novembre a Sant’Elpidio a Mare, il 14 a Montegranaro, il 21 a Fermo, per terminare l’11 dicembre a Porto Sant’Elpidio.

Una serie di incontri che vuole essere il più capillare possibile, con l’obiettivo di ricevere più manifestazioni di interesse e avere maggiori idee progettuali sui diversi settori che caratterizzano il tessuto imprenditoriale fermano.

 

LA QUALITA’ A TEATRO CON CNA SERVICE

Festa grande per la Società che ha consegnato le Certificazioni Etica e di Qualità ai suoi collaboratori

 

  1. Cna Service, la società che eroga servizi alle imprese per conto della Cna provinciale di Ancona, ha ottenuto due importantissimi riconoscimenti, che testimoniano la professionalità dei servizi offerti: si tratta della Certificazione Etica sulla base delle norme SA8000 e della Certificazione di Qualità ISO 9001:2008 che certifica i processi lavorativi.

Per valorizzare questi riconoscimenti e condividerne i meriti con il personale, Cna Service ha organizzato una serata al teatro di Chiaravalle, venerdì scorso, dedicata a tutto il sistema Cna provinciale. Nell’occasione, la compagnia Teatro del Sorriso ha presentato la commedia brillante in dialetto anconetano “L’imbriago” e la Service ha consegnato ai suoi collaboratori i Certificati da apporre nelle sedi provinciali.

 

 

 

 

 

 

 

 

ASSOCIATI