NOTIZIE DAL TERRITORIO N. 103

1 DICEMBRE 2011

Dalle Cna provinciali:

 

Nel paese di Paolo e Francesca la prima festa provinciale di Cna Over

I PENSIONATI ARTIGIANI FESTEGGIANO A GRADARA

 

GRADARA (PU) – I pensionati artigiani della provincia di Pesaro e Urbino, nonostante gli annunci di tagli  e manovre finanziarie che preludono ad una serie di tagli ai servizi sociali, festeggiano.

Lo faranno in occasione della 1° Festa provinciale di CNA Pensionati in programma Domenica 4 dicembre 2011 a Gradara.

Nel paese di Paolo e Francesca CNA Over, l’Associazione provinciale dei pensionati, ha organizzato infatti un raduno degli artigiani a riposo di tutta la provincia per un momento di svago e socializzazione.

“Dopo incontri e riunioni sui tanti problemi  che riguardano i pensionati – dice il presidente provinciale di CNA Over, Remo Pugliese – vogliamo offrire ai nostri associati un momento conviviale e di sano divertimento”.

Il programma dell’iniziativa prevede alle 10 il ritrovo dei partecipanti a Gradara al parcheggio del ristorante Hostaria del Castello. Alle ore 10.20, l’inzio delle visite guidate al Castello e ai camminamenti di ronda. Alle ore 13 il pranzo all’Hostaria del Castello. Nel primo pomeriggio intrattenimento danzante e nel tardo pomeriggio visita nei luoghi più suggestivi di Gradara. 

La festa è aperta anche ai non associati CNA.

 

 

CNA E SICUREZZA NEL MONDO DEL LAVORO,

 CONVEGNO A SAN BENEDETTO DEL TRONTO

 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. La Cna di Ascoli in prima linea sul fronte della sicurezza nel mondo del lavoro. Venerdì 2 dicembre convegno ad alto livello, a San Benedetto del Tronto, per dibattere dei problemi della sicurezza. “Ci siamo – spiega Pasquale Parissi, presidente provinciale di Cna Costruzioni – per indicare ai nostri imprenditori il percorso migliore per adeguare le proprie aziende agli standard di sicurezza. Il Piceno ha meno problemi di altre regioni ma il rischio, anche con il perdurare della crisi, è che si allenti l’attenzione sull’importantissimo capitolo dalla tutela della salute di chi lavora. Informare e formare è l’antidoto a questa piaga che nel ventunesimo secolo fa ancora purtroppo troppe vittime”.

Secondo i dati della Cna di Ascoli – ad esempio – nell’ultimo periodo gli incidenti nell’edilizia hanno avuto un’impennata, a livello nazionale, dopo anni, dal 2001 al 2007, nei quali avevano fatto registrare un rassicurante decremento. L’impennata non c’è stata nelle Marche. Ma non è un caso. Perché nelle Marche – sempre secondo i dati dell’Istat – quello dell’edilizia è il comparto che presenta il più basso livello di presenze di lavoratori in nero (in maggior parte stranieri). Ma sempre l’Istat ci dice, a tale proposito, che quasi la metà degli immigrati ha avuto un incidente e questo, nel 38,5 per cento dei casi, non è stato denunciato.

Il convegno organizzato dalla Cna ha per titolo: “Le procedure di sicurezza come strumento di prevenzione degli infortuni sul lavoro”. Organizzato dalla Cna per venerdì 2 dicembre, alle ore 17,30, Hotel Progresso di San Benedetto del Tronto. Questo il programma dei lavori: Saluto del Presidente della Cna di Ascoli Piceno, Gino Sabatini; Introduzione ai lavori di Pasquale Parissi, Presidente Provinciale di Cna Costruzioni; Dott. Alessandro Carella, Direzione Inail Marche, Consulenza tecnica Accertamento Rischi e Prevenzione (Contrap): “Linee guida Inail-Uni e incentivi “Inail”; Dott. Antonello Lupi, Dirigente Medico Spsal, Ascoli Piceno: “Tutela della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro, obblighi prevenzionali per datori di lavoro”; Arch. Marina Abate Daga, Capo Area Vigilanza Tecnica della Direzione Provinciale del Lavoro:  “Il sistema di sicurezza nel comparto edile, programmazione e gestione – efficacia dei piani di  sicurezza nel quadro delle procedure aziendali”; Ing. Paolo Melchiorre, consulente aziendale: “Il concetto di procedura nell’organizzazione aziendale e nella prevenzione degli infortuni sul lavoro”; Dott. Emilio Pocci, Giudice Coordinatore della Sezione Lavoro del Tribunale di Ascoli Piceno: “Responsabilità dell’imprenditore e responsabilità del lavoratore – concorso di responsabilità”. 

ASSOCIATI