Nella missione spaziale Ax-3 anche un po’ di…CNA

C’è anche un po’ di CNA nella missione spaziale Ax-3 guidata nel ruolo di pilota dal colonnello dell’Aeronautica militare italiana, Walter Villadei.

Questa missione si pone l’obiettivo di condurre una serie di esperimenti tra cui alcuni legati alla alimentazione per perfezionare i fabbisogni alimentari degli astronauti, come provare a bollire la pasta in assenza di gravità, in vista di un enorme aumento dei viaggi interplanetari.

In tale ambito, nella fase di preparazione, è stato utilizzato un olio speciale, prodotto dall’azienda della nostra presidente nazionale dell’Agroalimentare, Francesca Petrini, e di suo fratello Cristiano. “Siamo particolarmente compiaciuti – ha dichiarato Francesca Petrini – del fatto che proprio il colonnello Villadei, in occasione di un incontro al San Marino Aerospace, ci abbia promesso di voler utilizzare il nostro Petrini plus® prima della missione nella fase del duro lavoro di preparazione psico-fisica”. Quest’olio agisce sul metabolismo osseo grazie alle vitamine D, K1 e B6 (brevetto Petrini) e risulta quindi idoneo da consumare soprattutto in condizioni di microgravità che purtroppo impattano negativamente sulla struttura ossea degli astronauti e dei viaggiatori spaziali.

Questo articolo Nella missione spaziale Ax-3 anche un po’ di…CNA è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI