Mercato del lavoro, incontro con il ministro Orlando sulla riforma delle politiche attive

L’attuale mercato del lavoro richiede la gestione di continue transizioni e la valorizzazione delle competenze dei lavoratori, anticipando i fabbisogni professionali e le richieste del mercato prima che queste sfocino nella mancata corrispondenza tra domanda e offerta di lavoro, che presenta dati allarmanti. E’ necessario dunque puntare a una formazione di qualità, che riesca a realizzare interventi personalizzati ed efficaci verso il singolo lavoratore. Sono queste le valutazioni comuni emerse all’incontro con il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando.

In questa occasione, il ministro Orlando ha proposto l’avvio di un tavolo tecnico con le parti sociali, che possa individuare le nuove linee di finanziamento del Fnc focalizzando l’attenzione sui temi della sostenibilità, del green e del digitale.

CNA ha chiesto che un ruolo centrale sia svolto dai Fondi interprofessionali, tanto per integrare le azioni formative che saranno avviate dal Fnc, tanto per supportare la ricollocazione dei soggetti più distanti dal mercato del lavoro.

Tali azioni formative dovranno tenere in specifica considerazione il tessuto imprenditoriale del Paese, che è largamente caratterizzato da imprese artigiane, micro e piccole e dalle economie di filiera in molti territori.

Questo articolo Mercato del lavoro, incontro con il ministro Orlando sulla riforma delle politiche attive è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI