L’Europarlamento “salva” il vino italiano

CNA si compiace dell’esito positivo raggiunto alla plenaria del Parlamento europeo nel corso della votazione sulla risoluzione relativa al rafforzamento nella lotta contro il cancro in Europa.

È infatti stata accolta la serie di emendamenti, sostenuti da CNA, che miravano a introdurre nel testo la distinzione tra abuso e consumo moderato di sostanze alcoliche, al fine di evitare il collegamento automatico e indistinto tra consumo e patogenicità. Dal testo sul piano di azione anti-cancro è stato anche cancellato il riferimento ad avvertenze sanitarie in etichetta.

La versione finale riconosce inoltre l’importanza di un’informazione adeguata su un consumo moderato e responsabile di alcol.

A seguito di questo riconoscimento, CNA rinnova il proprio impegno a tutelare i prodotti tipici della tradizione italiana e a contrastare qualsiasi forma di ingiustificata discriminazione delle eccellenze del Made in Italy agroalimentare.

Questo articolo L’Europarlamento “salva” il vino italiano è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI