La startup che “dona” i polpastrelli ai robot

La rubrica “Progress” di SkyTg24 ha dedicato il suo spazio sul tema dell’innovazione alla startup bolognese AdapTronics, vincitrice della settima edizione del Premio Cambiamenti CNA.

Reinventiamo il modo in cui i robot e le macchine automatiche afferrano gli oggetti, impiegando una particolare tecnologia che utilizza l’elettrostatica per aderire alla superficie degli oggetti. Una sorta di ‘polpastrello intelligente’ che permette di afferrare qualsiasi oggetto sia sulla terra che sullo spazio. AdapTronics nasce come spin off universitaria dell’università di Bologna, dopo vari anni di ricerca. Dopo aver testato e sviluppato la tecnologia, abbiamo svolto diverse ricerche di mercato per capire la reale utilità di questa invenzione e la forma di prodotto necessaria per soddisfare le esigenze del mercato di riferimento”, ha spiegato la co fondatrice di AdapTronics, Camilla Conti, intervistata in diretta negli studi di SkyTg24.

Questo articolo La startup che “dona” i polpastrelli ai robot è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI