La Commissione europea svela il proprio programma di lavoro per il 2023

La Commissione europea ha presentato oggi il proprio programma di lavoro per l’anno 2023 definendo l’agenda politica per rispondere alle attuali crisi e sfide della vita quotidiana degli europei ed accelerando gli sforzi per realizzare le trasformazioni verde e digitale, nonché rafforzare la resilienza dell’Unione.

Il programma di lavoro prevede 43 nuove iniziative che coprono i sei obiettivi strategici definiti della Presidente Ursula von der Leyen (Un Green Deal europeo, Un’Europa pronta per l’era digitale, Un’economia al servizio delle persone, Un’Europa più forte nel mondo, Promozione del nostro stile di vita europeo, Un nuovo slancio per la democrazia europea), insieme a 8 iniziative di semplificazione delle normative attualmente vigenti.

Tra le misure che saranno presentate nel corso del 2023 risultano particolarmente rilevanti per la CNA la revisione delle norme in materia di ritardi di pagamento, finalizzate a ridurre gli oneri delle PMI, il riesame della governance economica dell’Ue, le nuove misure per ridurre i rifiuti e il loro impatto ambientale, la proposta di un corpus unico di norme fiscali per le imprese in Europa e la revisione della legislazione dell’UE in materia di benessere degli animali.

CNA accoglie il programma di lavoro della Commissione europea per il 2023 e le iniziative che saranno presentate, ribadendo nuovamente il proprio impegno a lavorare insieme alle istituzioni europee nella tutela degli interessi delle proprie micro-PMI associate.

Questo articolo La Commissione europea svela il proprio programma di lavoro per il 2023 è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI