ISTAT pubblicato ad aprile l’Indice di fiducia dei consumatori e delle imprese- Peggiora il clima di fiducia delle imprese del settore delle Costruzioni che tocca il livello più basso da dicembre 2023

L’incertezza per il futuro delle imprese del settore Costruzioni, determinato anche dall’addio ai bonus edilizi, emerge in maniera netta dagli indici rilevati dall’Istat ad aprile 2024.

Il calo dell’indicatore complessivo rappresenta un diffuso peggioramento della fiducia in tutti i comparti economici indagati, sebbene si fossero registrati rialzi nel mese di marzo.

Il solo settore delle costruzioni ha registrato i cali più consistenti, registrando la performance più negativa a 103,4 con il  deterioramento più accentuato che tocca il livello più basso da dicembre 2023, quando l’indice era stato pari a 106,6, seguito da 106,9 a gennaio, 104,3 a febbraio e 105,7 a marzo.

In questo settore, indica l’istituto di statistica, tutte le componenti dell’indice sono in peggioramento.

Ad aprile i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione segnano +0,9 rispetto a +1,9 di marzo, +2,2 di febbraio, +4,7 di gennaio e +5,6 di dicembre. Si riducono anche le attese sull’occupazione, +6,2 rispetto a +9,8 di marzo, +6,7 di febbraio, +9,3 di gennaio e +7,8 di dicembre.

Allegato Istat – Aprile 2024 Fiducia dei consumatori e delle imprese

Questo articolo ISTAT pubblicato ad aprile l’Indice di fiducia dei consumatori e delle imprese- Peggiora il clima di fiducia delle imprese del settore delle Costruzioni che tocca il livello più basso da dicembre 2023 è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI