Investimenti sostenibili 4.0, al via il nuovo bando per le Pmi meridionali

Dalle ore 10 di mercoledì 20 settembre sarà possibile avviare la compilazione delle domande, che potranno essere inviate a partire dalle ore 10 di mercoledì 18 ottobre, relative alla misura “Investimenti sostenibili 4.0”, che supporta il processo di transizione delle piccole e medie imprese delle Regioni meno sviluppate del Mezzogiorno (Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna) verso il paradigma del Piano Transizione 4.0.

In particolare, sono previsti incentivi per investimenti innovativi e sostenibili che facciano ampio ricorso alle tecnologie digitali. Sono contemplate agevolazioni in favore di programmi di investimento proposti da piccole e medie imprese conformi ai vigenti principi di tutela ambientale e a elevato contenuto tecnologico, con priorità per quelli in grado di offrire un particolare contributo agli obiettivi di sostenibilità e per quelli destinati a favorire la transizione verso il paradigma dell’economia circolare.

La dotazione finanziaria complessiva dello strumento è pari a 400 milioni di euro, con una quota del 25% destinata ai programmi proposti da micro e piccole imprese.

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti e del finanziamento agevolato, fino a una copertura massima delle spese ammissibili pari al 75%.

I programmi di investimento dovranno prevedere spese complessive ammissibili di importo compreso tra 750mila e 5 milioni di euro, relative all’acquisto di nuove immobilizzazioni che riguardino:

macchinari, impianti e attrezzature;
opere murarie, nei limiti del 40% del totale dei costi ammissibili;
programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei beni materiali di cui al punto 1;
acquisizione di certificazioni ambientali.

Il decreto direttoriale del 29 agosto 2023 ha definito termini e modalità di presentazione delle domande e il percorso per la presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni è articolato nelle seguenti fasi:

compilazione della domanda, a partire dalle ore 10 del 20 settembre 2023;
invio della domanda di accesso alle agevolazioni, a partire dalle ore 10 del 18 ottobre 2023.

Le domande devono essere presentate esclusivamente per via telematica attraverso la procedura informatica accessibile nell’apposita sezione “Investimenti sostenibili 4.0 – PN RIC 2021-2027” del sito web dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa Spa – Invitalia (www.invitalia.it).

Sono ammesse le attività manifatturiere, a eccezione di alcuni settori (siderurgia; estrazione del carbone; costruzione navale; fabbricazione delle fibre sintetiche; trasporti e relative infrastrutture; produzione e distribuzione di energia nonché delle relative infrastrutture), mentre sono ammesse le attività di servizi alle imprese elencate nell’allegato 4 del decreto ministeriale 15 maggio 2023.

Normativa di riferimento

Decreto direttoriale 29 agosto 2023 – Termini e modalità di presentazione delle domande (e relativi allegati)

Questo articolo Investimenti sostenibili 4.0, al via il nuovo bando per le Pmi meridionali è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI