Iniziativa CNA Agroalimentare Marche giovedì 8 luglio – Prevista la partecipazione dell’on.le Maglione

Oltre 4 mila sono le imprese biologiche, con una superficie di 104 mila ettari, pari al 20 per cento della superficie coltivabile. Quasi 2 mila quelle che hanno aderito al Distretto Biologico Unico delle Marche.
AGROALIMENTARE, 35 MILA IMPRESE DALLE MARCHE ALLA CONQUISTA DEI MERCATI INTERNAZIONALI
Biologico e agroalimentare saranno al centro di un’iniziativa della Cna Marche alla quale parteciperà l’Onorevole Pasquale Maglione della Commissione Agricoltura della Camera.
Agroalimentare, una filiera forte nelle Marche di oltre 35 mila imprese, che hanno saputo conquistare i mercati internazionali. Lo scorso anno, in piena crisi pandemica, l’export dei prodotti alimentari ha superato i 300 milioni, rispetto ai 200 milioni di dieci anni prima. Merito della capacità delle imprese marchigiane di presentare prodotti di qualità. Importante il contributo del biologico. Le Marche hanno una superficie agricola dedicata al biologico di 104 mila ettari, pari al 20 per cento del totale. Ben oltre la media nazionale. Le imprese che si occupano di biologico sono 4 mila, di cui 3.126 produttori, 283 preparatori, 10 importatori e 499 preparatori e importatori. Una crescita impetuosa, del 32 per cento rispetto all’anno precedente. Di queste, sono quasi 2 mila quelle che hanno aderito al “Distretto Biologico Unico delle Marche”. Altri due Distretti predisposti dalla Regione riguardano i “Prodotti di prossimità” e i “Prodotti certificati”. Nel prossimo expo Internazionale di Dubai del 2022, le Marche saranno protagoniste nella settimana dedicata all’agroalimentare.

ASSOCIATI