IN CALO LE ESPORTAZIONI MARCHIGIANE NEL PRIMO TRIMESTRE 2024. CROLLA IL SETTORE FARMACEUTICO MA PERDIAMO COMPETITIVITA’ ANCHE NEI MACCHINARI E NELLA MODA

Il crollo dell’export di prodotti farmaceutici nel primo trimestre dell’anno (-90,2 per cento) ha provocato il più che dimezzamento delle esportazioni marchigiane, scese da 8,1 a 3,6 miliardi di euro ( -4,5 miliardi pari al -55,5 per cento). Ma anche escludendo l’export di medicinali, le esportazioni marchigiane sono comunque calate del 2,6 per cento. Meccanica e moda i settori più penalizzati.

 In calo le esportazioni marchigiane nel primo trimestre 2024. Crolla il settore farmaceutico ma perdiamo competitività anche nei macchinari e nella moda

Bordoni (Cna) e Gasparoni (Cgia) : “ si tratta di dati trimestrali e quindi soggetti a correzioni nei trimestri successivi ma riteniamo prudente non sottovalutarli. Per questo va intensificata la collaborazione tra la Regione, le Aziende Speciali della Camera di Commercio e le Associazioni di categoria per sostenere le imprese esportatrici marchigiane e agevolarne la presenza nelle fiere nazionali               e internazionali.”

Marche, frena anche l’export. Se negli ultimi anni le vendite all’estero avevano consentito al sistema produttivo marchigiano di resistere alle ricorrenti crisi dovute al Covid prima e alle guerre poi, il 2024 è cominciato male anche sul fronte delle esportazioni.

“Il crollo dell’export di prodotti farmaceutici nel primo trimestre dell’anno “ affermano il segretario di Confartigianato Marche Gilberto Gasparoni e il segretario di Cna Marche           Moreno Bordoni “ha provocato il più che dimezzamento delle esportazioni marchigiane, scese da 8,1 a 3,6 miliardi di euro ( -4,5 miliardi pari al -55,5 per cento). Ma anche escludendo l’export di medicinali, le esportazioni marchigiane sono comunque calate del 2,6 per cento. Dai 3 miliardi e 196 milioni dei primi tre mesi del 2023 si è passati ai 3 miliardi e 113 milioni dello stesso periodo di quest’anno (-83,2 milioni). Meccanica e moda i settori più penalizzati.”

Tornando ai prodotti farmaceutici, particolarmente negativa è stata la contrazione delle vendite verso Cina (-97,1%) e Belgio (-74,6%). Nel complesso l’export farmaceutico delle Marche tra gennaio e aprile si è quasi azzerato (-90,2 per cento).

“ Se il dato dell’export farmaceutico è sicuramente congiunturale e provvisorio” precisano Gasparoni e Bordoni “ad allarmare sono i dati negativi dell’export della meccanica e della moda. In particolare preoccupano le esportazioni di macchinari e apparecchiature (oltre 113 milioni di euro di export in meno rispetto al I trimestre 2023, pari al -17,3%) e quelle delle calzature (-40,1 milioni pari all’8,1 per cento) . Il tessile perde 6,4 milioni pari al 20,8 per cento mentre l’abbigliamento vede aumentare le esportazioni di 3,3 milioni di euri pari al 2,1 per cento. Complessivamente il sistema moda vede l’export ridursi di 43,2 milioni di euro (-6,3 per cento). Meccanica e moda sono settori trainanti del sistema economico marchigiano. Per questo occorre tenere alta la guardia e cogliere questi segnali di difficoltà con grande attenzione per intervenire in tempo a scongiurare l’insorgere di crisi più strutturali”.

Per quanto riguarda gli altri settori manifatturieri marchigiani, si ha un aumento dell’export dei mezzi di trasporto, dei prodotti alimentari e degli apparecchi elettrici. Per il resto solo segni meno per legno, carta e stampa; prodotti chimici; plastica; metalli; computer.

“Si tratta” concludono Bordoni e Gasparoni “ di dati trimestrali e quindi soggetti a correzioni nei trimestri successivi ma riteniamo prudente non sottovalutarli. Per questo va intensificata la collaborazione tra la Regione, le Aziende Speciali della Camera di Commercio e le Associazioni di categoria per sostenere le imprese esportatrici marchigiane e agevolarne la presenza nelle fiere nazionali e internazionali. In questo senso va rifinanziato l’apposito fondo.

Non ci possiamo permettere che il calo dell’export diventi permanente perché metterebbe a rischio interi sistemi produttivi, economi e sociali della regione.”

 

Le esportazioni delle Marche

! trim 2023 1 trim 2024 VAR.ASS. VAR.%
A-PRODOTTI DELL’AGRICOLTURA, DELLA SILVICOLTURA E DELLA PESCA 32.612.464 34.516.325 1.903.861 5,8
B-PRODOTTI DELL’ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE 3.766.709 5.157.818 1.391.109 36,9
CA-Prodotti alimentari, bevande e tabacco 103.792.822 108.310.080 4.517.258 4,4
CB-Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori 687.099.593 643.890.006 -43.209.587 -6,3
CC-Legno e prodotti in legno; carta e stampa 121.338.238 111.933.768 -9.404.470 -7,8
CD-Coke e prodotti petroliferi raffinati 40.277.261 29.471.610 -10.805.651 -26,8
CE-Sostanze e prodotti chimici 146.982.446 138.795.906 -8.186.540 -5,6
CF-Articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici 4.869.267.843 476.361.649 -4.392.906.194 -90,2
CG-Articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti lav. minerali non met. 201.439.464 192.967.993 -8.471.471 -4,2
CH-Metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti 437.159.868 426.015.213 -11.144.655 -2,5
CI-Computer, apparecchi elettronici e ottici 85.253.755 72.787.603 -12.466.152 -14,6
CJ-Apparecchi elettrici 337.011.430 346.655.527 9.644.097 2,9
CK-Macchinari e apparecchi n.c.a. 654.595.323 541.196.146 -113.399.177 -17,3
CL-Mezzi di trasporto 72.271.754 181.095.702 108.823.948 150,6
CM-Prodotti delle altre attività manifatturiere 227.593.759 223.108.032 -4.485.727 -2,0
C-PRODOTTI DELLE ATTIVITÀ MANIFATTURIERE 7.984.083.556 3.492.589.235 -4.491.494.321 -56,3
D-ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA 0 1.348 1.348
E-PRODOTTI DELLE ATTIVITÀ DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI E RISANAMENTO 9.157.848 8.918.682 -239.166 -2,6
J-PRODOTTI DELLE ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE 2.937.138 16.449.755 13.512.617 460,1
M-PRODOTTI DELLE ATTIVITÀ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE 892 23 -869 -97,4
R-PRODOTTI DELLE ATTIVITÀ ARTISTICHE, SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO 215.559 103.704 -111.855 -51,9
V-MERCI DICHIARATE PROVVISTE DI BORDO, DI RITORNO E RESPINTE, MERCI VARIE 33.248.803 32.174.255 -1.074.548 -3,2
TOTALE EXPORT MARCHE 8.066.022.969 3.589.911.145 -4.476.111.824 -55,5
EXPORT MARCHE AL NETTO DI CF-Articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici 3.196.755.126 3.113.549.496 -83.205.630 -2,6
         
EXPORT ITALIA 626.194.782.453 626.204.456.947 9.674.494 0,0
EXPORT ITALIA AL NETTO DI CF-Articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici 612.156.185.502 614.128.090.639 1.971.905.137 0,3

Fonte: ns. elab. su dati Istat – Coeweb

Le esportazioni delle Marche per i settori della MODA

1 trim 2023 1 trim 2024 VAR.ASS. VAR.%
CB13-Prodotti tessili 30.827.114 24.403.992 -6.423.122 -20,8
CB14-Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia) 161.325.229 164.698.921 3.373.692 2,1
CB15-Articoli in pelle (escluso abbigliamento) e simili 494.947.250 454.787.093 -40.160.157 -8,1
CB151-Cuoio conciato e lavorato; art. viaggio, borse, pelletteria .. 93.071.197 88.575.876 -4.495.321 -4,8
CB152-Calzature 401.876.053 366.211.217 -35.664.836 -8,9

Fonte: ns. elab. su dati Istat – Coeweb

 

ASSOCIATI