Gregorini a Cattolica: orgogliosi di una CNA proattiva

“Percepisco una grande collaborazione tra il nostro sistema di rappresentanza e le amministrazioni presenti, sintomo di un territorio vivace e di una CNA proattiva della quale essere orgogliosi”. Così il segretario generale CNA, Otello Gregorini, intervenendo all’inaugurazione della nuova sede di CNA Cattolica-San Giovanni in Marignano e Valconca. Diciotto uffici su 600 metri quadri, 16 dipendenti per quasi 600 associati che da oggi in via del Partigiano 2 a Cattolica trovano quella che è stata definita dai dirigenti CNA la “casa degli imprenditori”, un luogo accogliente, inclusivo, moderno e trasparente per le tante moderne vetrate che ne costituiscono un tratto distintivo.

Nel suo intervento il segretario generale CNA è tornato a parlare dell’alluvione in Emilia Romagna: “Abbiamo dato parere positivo sulla scelta del commissario, ora però serve accelerare perché è passato troppo tempo e la Romagna merita risorse e risposte immediate – ha dichiarato Gregorini – Di certo, in generale, ci aspettiamo che alla narrazione delle Pmi come centrali della nostra economia, perché le realtà con massimo 50 dipendenti sono il 98% di quelle totali, corrispondano sempre di più azioni e decisioni coerenti da parte di chi governa”.

Presenti al taglio del nastro Carlo Battistini, presidente della Camera di Commercio della Romagna; Franca Foronchi, sindaco di Cattolica; Daniele Morelli, sindaco di San Giovanni in Marignano; Giorgio Ciotti, presidente Unione Valconca; Mirco Galeazzi, presidente di CNA Rimini; Davide Ortalli, direttore di CNA Rimini; Monica Mazzini, presidente di CNA Cattolica-San Giovanni in Marignano-Valconca e Massimo Mazzavillani, presidente di CNA Romagna Servizi.

“Per certi versi le caratteristiche dei nuovi ambienti sono anche quelle del sistema di CNA e di come interpretiamo la rappresentanza dei nostri associati – puntualizza Galeazzi – Forniamo servizi ma anche quel supporto trasparente ed inclusivo necessario nella crescita delle nostre aziende che qui trovano la loro casa, un punto di riferimento affidabile”.

Una giornata importante, ha sottolineato la sindaca Foronchi: “I corpi intermedi sono importantissimi nell’attività amministrativa ed il rapporto con CNA è sempre basato sul confronto costruttivo. Una sede così moderna testimonia la vivacità del territorio, della sua imprenditoria e della centralità del lavoro che porta a quella coesione sociale per la quale tutti concorriamo, in questo senso l’attività di CNA è molto preziosa”.

“Si tratta di un nuovo punto di partenza – ha commentato  Mazzini – Un bel messaggio per i nostri imprenditori ma anche per i nostri dipendenti, collaboratori e tutto il territorio: spazi nuovi, funzionali, eleganti ed aperti per far sì che chi ci ha come punto di riferimento possa essere ulteriormente orgoglioso di CNA ma anche una motivazione in più per tutti coloro che lavorano quotidianamente in questa sede territoriale”.



Questo articolo Gregorini a Cattolica: orgogliosi di una CNA proattiva è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI