“Gli autotrasportatori non vogliono più fare i vasi di coccio”

Patrizio Ricci, presidente nazionale di CNA Fita, è intervenuto ai microfoni di Radio24 per parlare dell’estensione anche ai trasporti marittimi del sistema Ets e quindi della tassa ambientale.

“L’estensione dell’Ets ai trasporti marittimi comporterebbe un ribaltamento dei costi sulle imprese di autotrasporto”, ha esordito Ricci. “Da un lato si parla di trovare formule alternative per inquinare meno, dall’altro – ha proseguito – chi inquina scarica su chi viene trasportato, ovvero sugli autotrasportatori, tutto quello che viene tassato a loro”.

“Leggermente migliore è la situazione della Sicilia che può recuperare sul cosiddetto ‘Marebonus’ e, a tal proposito, dobbiamo fare un elogio alla politica, in particolare al viceministro Edoardo Rixi, che ha mantenuto – ha concluso Ricci – le promesse mettendo a regime tutte le risorse stanziate per questa misura”.

Ascolta l’intervista completa

 

Questo articolo “Gli autotrasportatori non vogliono più fare i vasi di coccio” è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI