Fita

“Il tema della formazione per noi è importante per poter essere sempre preparati ed essere messi nelle migliori condizioni per esercitare la rappresentanza e questo ci permette di avere una autonoma proposta di confronto, nell’interesse sempre delle nostre aziende. Noi dobbiamo colmare un gap. Dobbiamo chiedere alla politica coerenza. Non può esserci solo una narrazione che descrive le piccole imprese l’ossatura del Paese perché rappresentiamo il 98,2% delle imprese. Alla narrazione devono corrispondere fatti. Nei fatti i provvedimenti vengono emanati guardando l’1,8% della imprese. Non dobbiamo vederla solo come una rivendicazione del nostro ruolo. Se si sbaglia la fotografia del nostro Paese, si sbagliano anche le scelte per il Paese.” Le parole del segretario generale CNA, Otello Gregorini, intervenendo all’incontro preliminare sulle pillole formative sull’autotrasporto merci rivolte agli imprenditori di CNA Fita.

 

All’evento ha inoltre partecipato il presidente di CNA Fita, Patrizio Ricci, che ha sottolineato l’importanza della formazione “che permette di avere una maggiore consapevolezza identitaria che fa sì che tutti gli attori della Confederazione possano operare in egual modo a qualsiasi livello di rappresentanza.” L’intervento, poi di Mauro Concezzi, responsabile nazionale CNA Fita, ha posto l’accento di come CNA abbia creduto in questo progetto formativo sostenendo l’intero costo per poter dare la possibilità agli utenti di fruirne in modo completamente gratuito. “L’obiettivo di questo progetto  – ha continuito Concezi- è quello di fornire l’opportunità di un accrescimento e aggiornamento continuo delle conoscenze indispensabili per operare con professionalità nel settore dell’autotrasporto. Questa prima fase è riservata al trasporto di merci per conto di terzi, ma contiamo di ripetere quanto prima l’esperienza anche nel comparto del trasporto persone.

Per conseguire i risultati attesi ci avvaliamo della collaborazione della casa editrice Egaf che, senza ombra di dubbio, può essere annoverata tra i principali soggetti protagonisti dell’informazione sui trasporti e sula circolazione stradale e dal supporto di ECIPA. Con questi presupposti confidiamo di riuscire a costruire un futuro sempre migliore per lo sviluppo e la qualificazione dei dipendenti e delle imprese associate a CNA.”

 

Presente all’incontro anche Giuseppe Vivace, direttore Fondazione Ecipa: “siamo l’unica organizzazione a fornire questo tipo di corsi ai propri imprenditori e associati, perché dopo aver attraversato quattro crisi negli ultimi venti anni, abbiamo capito che l’unico rimedio era quello di puntare alla formazione, perché è attraverso la formazione che le nostre aziende e la nostra struttura può raggiungere un vantaggio competitivo.”

Questo articolo Fita è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI