Filippo Provenzano è il nuovo segretario provinciale CNA Torino

Filippo Provenzano è il nuovo segretario provinciale di CNA Torino. Provenzano, già da nove anni segretario della CNA Piemonte, è stato nominato ieri in via Millio, all’unanimità, alla presenza del presidente nazionale CNA, Daniele Vaccarino, e del segretario generale CNA, Sergio Silvestrini. Sostituisce Paolo Alberti in carica dal 1998, che ha lasciato per aver maturato i requisiti pensionistici. A lui vanno i ringraziamenti di tutta la CNA per il lavoro svolto in questi anni.

Individuate nella figura di Filippo Provenzano le competenze necessarie a guidare una struttura complessa quale è il sistema CNA Torino, il cambio della guardia è stato preceduto da un affiancamento estremamente prezioso, durato alcuni mesi. Alberti lascia nelle mani di Provenzano un’associazione sicuramente solida che ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano nel rapporto con le istituzioni.

Il neo-segretario provinciale di CNA Torino commentando la sua nomina ha affermato -“Sicuramente questo incarico avviene in un momento difficile per tutte le piccole imprese e i lavoratori autonomi, ma la CNA con il senso di responsabilità che la contraddistingue e la rete di professionalità ed esperienze di cui è dotata sarà in grado di affrontarlo non solo nell’interesse dei propri soci ma dell’intero Paese. In tal senso abbiamo chiesto che le risorse del Recovery Found non vadano solo alle grandi imprese e alle multinazionali”.

“CNA è un’associazione ma non è solo questo. – ha concluso Provenzano – Ha caratteristiche ibride e per questo la chiamerei alla latina ‘CNA Plus’. Vinceremo le nuove battaglie che ci aspettano in favore di micro e piccoli imprenditori dell’artigianato, del commercio e dell’industria, che da sempre rappresentiamo con competenza in ogni ambito locale e nazionale”.

Clicca qui per altre notizie della categoria.

 

Questo articolo Filippo Provenzano è il nuovo segretario provinciale CNA Torino è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI