Export, parte la collaborazione tra CNA e l’Arabia Saudita

“Oggi non è un punto di arrivo ma l’avvio di un progetto concreto di collaborazione con le istituzioni e le imprese saudite”. È quanto ha sottolineato il Presidente Nazionale CNA, Dario Costantini, introducendo il Business Meeting che si è svolto a Roma con l’obiettivo di “offrire opportunità ai nostri imprenditori – ha detto Costantini – e per rafforzare gli scambi tra Italia e Arabia Saudita”. CNA e la Federazione delle Camere di Commercio Saudite rappresentata dal Saudi Italian Business Council hanno sottoscritto un memorandum d’intesa per avviare la collaborazione. All’evento erano presenti il presidente del Saudi Italian Business Council (SIBC) Kamel Al Munajjed, la senatrice Elena Murelli, Fabrizio Lobasso del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, il vice presidente SIBC Walid Al Shoaibi e Roberta Datteri, vice Presidente CNA con delega all’internazionalizzazione.

“Nel mondo c’è fame di Made in Italy – ha ricordato il Presidente CNA – e le nostre imprese sono pronte a soddisfare la forte domanda giocando soprattutto la carta della qualità”. Diversi i settori che già sono già al lavoro con l’Arabia Saudita e “l’accordo siglato oggi rappresenta il trampolino per sviluppare una collaborazione ancora più intensa tra i due Paesi “.

Il Presidente del SIBC ha evidenziato come tra Arabia Saudita ed Italia vi sia un profondo e datato sistema di relazioni e come l’Italia nel 1932 sia stata una delle prime nazioni a riconoscere il Regno dell’Arabia Saudita.  “L’incontro di oggi – ha dichiarato Kamel Al Munajjed – va oltre il semplice commercio: si tratta di stringere alleanze durature che arricchiscano sia le nostre economie che le nostre società.”

La senatrice Murelli ha evidenziato che “la firma dell’accordo tra CNA e Saudi Business Council facilitato dalla sottoscritta, rappresenta per le piccole e medie imprese italiane una grande opportunità di cooperazione congiunta per entrare nel mercato saudita che richiede la qualità, l’innovazione, la precisione, la credibilità ma anche l’artigianalità italiana, in una fase in cui l’Arabia Saudita sta compiendo sforzi straordinari con una visione di lungo periodo per diversificare la sua economia e rafforzare la propria base industriale”.

Da parte sua il Vice Direttore Generale per la promozione del Sistema Paese del MAECI, Fabrizio Lobasso, ha rappresentato l’impegno italiano nell’area di riferimento e il supporto messo a disposizione delle imprese italiane per favorirne l’internazionalizzazione.

Il Presidente CNA ha messo in risalto che l’impegno della CNA con il supporto del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale è far aumentare la platea delle piccole imprese sui mercati esteri. “Una nostra ricerca mostra che in Italia ci sono almeno 90mila micro e piccole imprese con buone potenzialità per l’export ma che ancora non si sono affacciate sui mercati esteri”.

 













Questo articolo Export, parte la collaborazione tra CNA e l’Arabia Saudita è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI