Energia elettrica, noi e la cooperazione alleati per l’autoconsumo

Illustrare al mondo delle piccole imprese e delle imprese cooperative le novità che saranno introdotte con il nuovo testo integrato del dispacciamento elettrico (Tide) e le opportunità che ne deriveranno. È questo l’obiettivo del seminario tecnico-formativo che si è svolto a Milano, presso la sede del Comitato elettrotecnico italiano, promosso dalle organizzazioni dell’artigianato (CNA, Confartigianato, Casartigiani) e dalle associazioni cooperative (Agci, Confcooperative, Legacoop) in collaborazione con Arera.

La recente delibera Arera si inserisce in un contesto che consente maggiori opportunità ai soggetti che intendono partecipare in maniera attiva alla generazione distribuita.

Le novità introdotte recentemente mirano, infatti, a rendere più semplice ed efficiente l’integrazione “tecnica” delle energie rinnovabili con il sistema elettrico, favorendo di fatto la maggiore diffusione dell’autoproduzione di energia. In tal senso, rappresentano un’opportunità per tutte le piccole imprese e le imprese cooperative che intendono implementare le forme di autoproduzione singola e collettiva (come ad esempio le Comunità energetiche rinnovabili) ai fini della riduzione dei costi energetici.

Il potenziale rappresentato dalle Pmi è, infatti, altissimo anche in vista del raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione che il Paese si è posto e gli orientamenti adottati da Arera per rafforzare il dispacciamento permettono una maggiore fluidità tecnica nell’integrazione con la rete.

L’iniziativa odierna si inserisce in un percorso congiunto che le sei sigle associative hanno intrapreso, volto proprio ad ampliare la possibilità di partecipazione delle Pmi, anche in maniera aggregata, alle configurazioni di autoconsumo attualmente previste dal legislatore.

È fondamentale, infatti, che le piccole imprese e le imprese cooperative possano cogliere le opportunità in termini di efficientamento dei consumi energetici e di riduzione dei costi delle bollette, tenuto conto del ruolo fondamentale che svolgono all’interno del processo di decarbonizzazione del sistema. Un contributo in linea con quanto previsto nel Repower EU e dalla campagna “Playing my part”, che chiede a ognuno di mettersi in gioco. Farlo anche insieme, aiuta a raggiungere più velocemente questi obiettivi fondamentali per l’Italia e l’Europa.

Questo articolo Energia elettrica, noi e la cooperazione alleati per l’autoconsumo è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI