ECOSISTEMA TESSILE EUROPEO: pubblicati gli impegni di CNA

La Commissione ha pubblicato la prima serie di 110 impegni (pledges) nell’ambito del percorso di transizione per l’ecosistema tessile, dimostrando il forte interesse e la volontà delle parti interessate di contribuire alla transizione di tale ecosistema.

I “pledges” coprono tutte le 8 sezioni del percorso di transizione, mostrando molte azioni da parte delle parti interessate per rendere l’ecosistema tessile più sostenibile, circolare e digitale, nonché per garantire competenze adeguate.

A seguito della pubblicazione del percorso di transizione nel giugno 2023, la Commissione ha invitato le parti interessate a condividere azioni concrete per contribuire a co-attuare il percorso di transizione e a collaborare per un’industria tessile, dell’abbigliamento, del cuoio e delle calzature dell’UE più verde, digitale, resiliente e competitiva.

Dopo l’esperienza maturata dal 2021 con l’ecosistema turismo, CNA ha confermato il proprio impegno e la propria partecipazione attiva all’Ecosistema Tessile presentando alla Commissione i propri impegni per realizzare iniziative dal 2024 per accompagnare e supportare le PMI del settore tessile nel percorso di transizione nella trasformazione verde e digitale. Tra queste:

Promuovere, sostenere e implementare pratiche, servizi e modelli aziendali circolari e di sostenibilità, comprese le imprese dell’economia sociale.
Riconoscere e valorizzare le pratiche specifiche di sostenibilità intraprese dall’industria, ad esempio promuovendo l’adozione di prodotti chimici e materiali sicuri e sostenibili in fase di progettazione e promuovendo la visibilità e l’adozione del sistema Ecolabel UE.
Sostenere le PMI attraverso la rete Enterprise Europe Network, l’iniziativa Eurocluster e la piattaforma UE delle parti interessate all’economia circolare per innovare e accelerare la transizione verde.
Sostenere le PMI attraverso la rete Enterprise Europe Network e l’iniziativa Eurocluster per crescere a livello internazionale, organizzando fiere commerciali, incontri tra imprese e fornendo consulenza sui finanziamenti e sul quadro normativo.
Aumentare l’accesso e l’interazione delle PMI dell’ecosistema tessile con le strutture di supporto tecnologico.
Stabilire una cooperazione con le organizzazioni europee di standardizzazione (ad esempio CEN, CENELEC) e con l’industria per identificare e colmare le principali lacune di standardizzazione per le tecnologie digitali innovative rilevanti per il settore.
Promuovere la creazione di centri innovativi di selezione e riciclaggio specializzati nella gestione dei rifiuti tessili in tutta Europa.
Organizzare eventi e attività di sensibilizzazione sull’attrattività del settore e sulle nuove opportunità di lavoro nell’industria in occasione dell’Anno europeo delle competenze.

Maggiori informazioni sugli impegni presi sono disponibili al sito ufficiale dell’ECOSISTEMA TESSILE EU.

Questo articolo ECOSISTEMA TESSILE EUROPEO: pubblicati gli impegni di CNA è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI