Dl Pnrr, apprezzabile il pacchetto di semplificazioni

CNA esprime soddisfazione per l’inserimento nel Dl Pnrr, tra le altre misure, di un pacchetto di semplificazioni in materia di attività artigiane che non necessitano di titoli abilitativi all’avvio.

E’ senz’altro apprezzabile il metodo collaborativo con CNA e le altre associazioni di categoria adottato dal ministro della Pubblica amministrazione, Paolo Zangrillo, che conferma l’impegno preso alla recente presentazione del nostro Rapporto burocrazia.

Si tratta di un primo passo rispetto a un’opera complessa e lunga. Le attività libere contenute nella prima tabella allegata al provvedimento, se dimostrano la vitalità del settore artigiano, sono comunque contenute in un perimetro limitato: è il caso del “graphic designer”. Quanto ad attività più tradizionali e diffuse, dalle pasticcerie alle gelaterie passando per le pizzerie a taglio, contenute nella seconda tabella, lodevole è l’intenzione di arrivare alla eliminazione della Scia (Segnalazione certificata di inizio attività). Ma va sottolineato nel contempo che dietro ogni Scia si nasconde una serie di atti presupposti che andrebbero mappati e ridotti secondo proporzionalità e buon senso per evitare disparità significative tra operatori ubicati in territori diversi, perfino se limitrofi.

CNA auspica che comuni e regioni diano effettiva attuazione allo snellimento burocratico evitando di intervenire in maniera difforme allo spirito del decreto.

Questo articolo Dl Pnrr, apprezzabile il pacchetto di semplificazioni è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI