CREDITO, PRESENTATO AD ANCONA L’ACCORDO TRA CNA E BCC ICCREA. È INTERVENUTO IL PRESIDENTE CNA MARCHE PAOLO SILENZI

Innovazione, digitalizzazione, transizione sostenibile, nuove iniziative imprenditoriali, progetti  legati  Pnrr e ai Piani regionali attivati grazie ai Fondi Strutturali europei. Sono questi gli investimenti che potranno realizzare le 18 mila imprese marchigiane associate a Cna Marche, accedendo ai servizi offerti dalle banche del gruppo Bcc Iccrea. In Italia sono 620 mila le aziende Cna che potranno rivolgersi a 115 banche di credito cooperativo.
L’accordo quadro prevede anche il coinvolgimento dei Confidi di riferimento, per facilitare l’accesso al credito alle imprese. Nelle Marche è coinvolto Uni.Co.
Per  Cna sono intervenuti il presidente regionale  Paolo Silenzi e i direttori territoriali Massimiliano Santini per Ancona, Claudio Tarsi per Pesaro Urbino, Massimiliano Moriconi per Macerata, Andrea Caranfa per Fermo e Francesco Balloni per Ascoli Piceno.
Per Bcc erano presenti Fausto Poggioli Direttore area territoriale mercato centro est, Francesco Valentini responsabile unità organizzativa affari istituzionali e  tutti i responsabili commerciali delle filiali Bcc Marche  Presente anche il direttore generale di Uni.Co Confidi Paolo Mariani.
L’accordo ha validità fino al 31 dicembre 2025 e prevede l’attivazione di un tavolo di confronto al fine di facilitare il contatto tra le rispettive reti e valorizzare le specificità dei territori, anche attraverso la definizione di ulteriori accordi tra le strutture territoriali.
ASSOCIATI