Costantini sulla stampa, dal caro-bollette alla carenza di personale

“La conclusione anticipata della legislatura ha complicato un quadro già compromesso” esordisce così il presidente CNA, Dario Costantini, dalle colonne de “Il Tirreno”, in un’intervista a tutto tondo sui principali problemi delle Pmi: dal caro-energia alla cessione dei crediti dei bonus edilizi, passando per il tema della mancanza di personale qualificato.

Sul caro-energia il presidente Costantini, nel riportare i dati dell’indagine CNA – a partire dai quali la Confederazione ha lanciato per prima l’allarme dei forti rincari, poi avvenuti mesi dopo – parla di una proposta operativa per abbattere i costi: “bisogna incentivare l’autoproduzione energetica. Quindi vanno estesi alle Pmi gli incentivi con il credito d’imposta al 50%per installare impianti fotovoltaici.”

Sui bonus edilizi, Costantini dice: “Hanno creato opportunità di sviluppo, ma la regolamentazione della cessione dei crediti è stata un disastro. Poi c’è un problema imminente per le scadenze delle ristrutturazioni per le villette. Bisogna posticipare il termine perché l’aumento e la difficile reperibilità dei materiali hanno rallentato l’esecuzione dei lavori. Se non si procede subito ad una proroga saranno dolori.”

Infine sul tema della scarsa reperibilità di personale qualificato, il presidente della CNA è lapidario: “se non ci fosse quello dei costi energetici, il problema del personale sarebbe la vera emergenza nazionale”. Propone come soluzione la ristrutturazione dei centri per l’impiego e l’investimento in formazione professionale: “alla CNA abbiamo la prova: i diplomati ai corsi che sosteniamo vengono assunte entro pochissimo tempo dalle aziende che se li contendono”.

 

Leggi la rassegna

Questo articolo Costantini sulla stampa, dal caro-bollette alla carenza di personale è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI