Costantini a Enna: dobbiamo lavorare per riscattare l’immagine della Sicilia

“Sono profondamente arrabbiato per quanto è accaduto in Sicilia questa estate da parte di omuncoli che con i loro incendi hanno creato un danno irreparabile alla nostra Sicilia”. Così il nostro presidente nazionale Dario Costantini concludendo il suo intervento all’assemblea di Enna ha condannato gli eventi che hanno danneggiato l’immagine della Sicilia nel mondo rilanciando l’impegno della CNA per dare all’isola il posto che merita, prima di tutto, nell’universo turistico internazionale.

Nella cornice del teatro “Garibaldi” di Enna, Costantini ha riservato agli imprenditori un intervento appassionato che non ha mancato i temi principali della vita delle imprese in questo periodo: l’inflazione, il rialzo dei tassi, il Pnrr e la “mancata proroga del Superbonus, un fatto gravissimo che finirà per condannare imprese e persone che si sono fidate di una legge dello Stato”.

Un tema su cui si è espresso con forza il presidente della CNA di Enna, Filippo Scivoli, che nel corso del suo intervento ha denunciato la politicizzazione in negativo di uno strumento che ha rilanciato l’economia nazionale post Covid invitando la classe dirigente a non strumentalizzare l’emergenza in atto.

L’assemblea ha suggellato quattro giorni di eventi cui ha arriso una grande partecipazione: il Pizza Enna Fest, che ha contato oltre 25 mila presenze, il micro festival delle aree interne, la presentazione del marchio Kore Sicilia, promosso da CNA per valorizzare i prodotti identitari del territorio.

 

Questo articolo Costantini a Enna: dobbiamo lavorare per riscattare l’immagine della Sicilia è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI