Commissione Europea: pubblicato il terzo report sugli impegni e le promesse degli stakeholder per il “Transition Pathway for Tourism”

La Commissione europea ha pubblicato il terzo report nel contesto del “Transition Pathway for Tourism” che presenta lo stato di avanzamento dei lavori e gli impegni presi dalle parti interessate entro la metà di marzo 2023. Il report raccoglie tutti gli impegni ricevuti in un unico insieme, al fine di sostenere con azioni concrete il Percorso di transizione. Infatti, esaminare gli esempi pubblicati di organizzazioni di tipo simile può fornire utili spunti per la propria azione e aiutare a collegarsi con altri attori nello stesso campo di attività o in un’area geografica simile per nuove collaborazioni.

Ad oggi, 179 organizzazioni hanno assunto impegni generali, di cui 107 organizzazioni hanno presentato in totale 382 impegni per azioni concrete. Tra queste, la CNA è stata una delle prime organizzazioni a presentare propri impegni su diversi ambiti, dal supporto normativo per migliorare i viaggi multimodali allo sviluppo e aggiornamento di strategie turistiche complete, dalla transizione verde delle PMI turistiche alla sensibilizzazione sulle esigenze di competenze per la doppia transizione nel turismo.

Alcuni stakeholder hanno scelto di migliorare o aggiungere impegni rispetto alla prima pubblicazione, ma la maggior parte degli impegni sono presentati da nuovi stakeholder.

Il report rivela che:

la maggior parte dei nuovi impegni concreti proviene dalle PMI. Le associazioni imprenditoriali rappresnetano un altro contributo significativo così come le organizzazioni di gestione delle destinazioni (“DMO”).
analogamente al ciclo precedente, ora le organizzazioni con azioni e obiettivi concreti sono la maggioranza, rispetto a quelle che esprimono solo impegni generici. Ciò significa che gli stakeholder stanno imparando dalle lezioni delle precedenti pubblicazioni e sono ora pronti a presentare azioni concrete, basate sugli obiettivi stabiliti nel Percorso di transizione per il turismo.
l’area tematica per cui è stata presentata la quota maggiore di nuovi impegni è stata “Sostegno alla transizione verde delle imprese e delle PMI del turismo” (argomento 8). La seconda area tematica più comune è “Circolarità dei servizi turistici” (Argomento 7), seguita da “Circolarità dei servizi turistici” (Argomento 6).
il tema “Patto per le competenze nel turismo” (tema 22) ha ricevuto un numero considerevole di impegni. Questa tendenza potrebbe essere legata al fatto che il 2023 sarà l’Anno europeo delle competenze.
in questo terzo ciclo di raccolta degli impegni, per la prima volta gli impegni raccolti hanno coperto tutti i temi del Percorso di transizione per il turismo. Questa espansione mostra un crescente interesse da parte degli stakeholder che stanno implementando una gamma sempre più diversificata di azioni.

La raccolta di impegni è un processo continuo e i risultati saranno regolarmente aggiornati sul sito web della DG GROW. Le parti interessate sono invitate a continuare il processo finalizzando gli impegni non pubblicati e/o aggiornando quelli pubblicati. La prossima data di scadenza sarà a settembre 2023, per consentire la pubblicazione delle promesse nell’ottobre 2023.

Questo articolo Commissione Europea: pubblicato il terzo report sugli impegni e le promesse degli stakeholder per il “Transition Pathway for Tourism” è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI