CNA “serve” il vino italiano agli operatori internazionali

Alla vigilia del Vinitaly la CNA ha programmato un tour enologico di una decina di operatori commerciali internazionali a Pisa. L’iniziativa, organizzata grazie al supporto di Agenzia Ice e alla collaborazione della locale Camera di commercio, si terrà da oggi a venerdì e interesserà operatori provenienti da Stati Uniti, Canada, Corea del Sud, Regno Unito, Irlanda e Svezia. Consisterà di momenti b2b e visite aziendali, coinvolgendo 34 aziende italiane selezionate da CNA.

Il vino italiano sta continuando la sua crescita nel mercato mondiale con un valore che nel 2022 ha raggiunto quasi gli 8 miliardi di euro marcando un incremento di circa il 12% rispetto all’anno precedente. Sul fronte dell’export si registrano andamenti in progressione del 16% in USA, del 32,7% nel Regno Unito, del 21,7% in Canada, del 25,3% in Giappone e del 9,6% in Corea.

Il vino italiano è un prodotto di eccellenza apprezzato in tutto il mondo e, anche per questo, il settore necessita di un impegno da parte delle Istituzioni per contrastare le azioni di controinformazione negativa mirate a criminalizzarne il consumo.

Questo articolo CNA “serve” il vino italiano agli operatori internazionali è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI