CNA MARCHE solidale con i giornalisti del Carlino sull’ipotesi di accorpamento delle edizioni locali di Ancona e Macerata

Cna Marche esprime solidarietà ai giornalisti delle redazioni di Ancona e Macerata del Resto del Carlino, di fronte all’ipotesi di accorpamento delle due edizioni locali in una unica edizione, con conseguente riduzione dello spazio dedicato alle realtà dei due territori e con il trasferimento della stampa da Loreto a Bologna.

Con le redazioni del Carlino di Ancona e Macerata. La Cna ha sempre lavorato in un clima di grande collaborazione, apprezzando la professionalità e la competenza di redattori e collaboratori della storica testata, nata nel 1885. I “fogli” provinciali del Carlino, ideati nel 1910 dall’allora direttore, il marchigiano Giovanni Sturani, hanno saputo rappresentare, in tutti questi anni le specificità sociali ed economiche dei nostri territori, dando sempre voce alla piccola e media impresa e ai loro rappresentanti.

Cna Marche si augura che l’editore ripensi all’ipotesi dell’accorpamento, che andrebbe ad impoverire l’informazione locale e si schiera al fianco delle redazioni e dei giornalisti del Carlino, auspicando una soluzione che tuteli le redazioni e le edizioni provinciali del Carlino di Ancona e Macerata e mantenga la stampa del giornale a Loreto.

ASSOCIATI