CNA: “Il provvedimento sulla crisi idrica approvato dal Governo va nella direzione giusta”

CNA apprezza la decisione del Governo, su impulso del ministro Francesco Lollobrigida,  di intervenire con forza contro le conseguenze della siccità che colpisce l’Italia. Il Decreto legge sulla crisi idrica approvato in Consiglio dei ministri va sicuramente nella direzione giusta.

È significativo che siano stati istituiti la cabina di regia e il commissario straordinario con poteri esecutivi per individuare gli interventi necessari e realizzarli al più presto evitando così lungaggini e pastoie burocratiche. Importante anche l’attribuzione alla cabina di regia e al commissario straordinario del potere di sostituire le amministrazioni che non realizzano opere e compierle in loro vece.

Bene, per la CNA, anche le procedure accelerate e i tempi certi per gli interventi di miglioramento dell’efficienza delle infrastrutture idriche e del dragaggio degli invasi; le semplificazioni per il riutilizzo in agricoltura delle acque reflue depurate; il piano infrastrutturale di piccoli invasi.

ASSOCIATI