CNA è “FUORISERIE” alla Milano Design Week

Dal 16 al 21 aprile, in occasione della Milano Design Week 2024, CNA presenta la seconda edizione della mostra evento FUORISERIE. La manifestazione, sotto la direzione artistica di Sapiens Design Studio e Stefano Lodesani Studio, quest’anno esplorerà il tema tangible – intangible, un’indagine sul confine che separa il materiale dall’immateriale. Negli spazi di Superstudio Più in occasione del Superdesign Show, saranno fisicamente esposti pezzi di design selezionati, dall’alto valore artigianale, a cui se ne affiancheranno altri, di altrettanto valore, fruibili attraverso una tecnologia di realtà aumentata, in un’esperienza immersiva unica e innovativa.

FUORISERIE nasce come contenitore di unicità e vuole essere un luogo di confronto tra eccellenze artigiane provenienti da tutta Italia. La mostra evento punta, infatti, a dar spazio a quelle piccole e medie realtà imprenditoriali in cui il saper fare, l’approfondita conoscenza delle tecniche costruttive e dei materiali, il rispetto per le tradizioni convivono con la sperimentazione, l’innovazione e la propensione al futuro, dando vita a oggetti unici e duraturi, realizzati con cura e in grado di rispondere in modo ottimale alle nuove esigenze del vivere contemporaneo.

Il tema selezionato per l’edizione di quest’anno è tangible – intangible: la rivoluzione tecnologica in atto negli ultimi anni sta rendendo sempre più labili i confini di spazio e tempo legati alla fruizione di prodotti e servizi, condizionando la nostra quotidianità con esperienze simultanee e atemporali. FUORISERIE tangible – intangible vuole, dunque, dare un’opportunità a tutte le piccole e medie realtà artigianali, invitandole a lavorare sul confine che separa il materiale dall’immateriale, ma al contempo dando loro gli strumenti utili per intraprendere questo percorso di integrazione con una realtà tecnologica sempre più avanzata.

Negli spazi di Superstudio Più, FUORISERIE tangible – intangible presenterà, dunque, una selezione di oggetti di design di aziende del settore capaci di far rivivere quella tradizione del saper fare italiano tipico delle piccole e medie imprese.

A questi oggetti esposti in mostra se ne affiancheranno altri fruibili attraverso una innovativa tecnologia di realtà aumentata realizzata in collaborazione con la divisione Phygital di Würth, azienda leader mondiale nella distribuzione di prodotti e sistemi per il fissaggio ed il montaggio. Inquadrando un QRcode attraverso il proprio smartphone o indossando appositi visori aperti sarà, infatti, possibile visualizzare gli oggetti virtuali inseriti all’interno dello spazio espositivo reale, con un effetto realistico e coinvolgente. Un progetto innovativo, che reinterpreta il tema dell’inclusività in termini di adesione collettiva, permettendo anche alle aziende più piccole di partecipare comunque all’iniziativa.

Sono quattro le aziende protagoniste che, con i loro oggetti di design unici, daranno vita al percorso espositivo “reale” di FUORISERIE tangible – intangible.

Goti Arredamenti, un’azienda di arredamenti a conduzione familiare nata nel 1970 che, grazie alla collaborazione con designer e artigiani specializzati nei vari settori – tappezzeria, tessuti, scultura del legno – realizza anche progetti dal carattere unico e totalmente custom made.

A FUORISERIE tangible – intangible presenterà Minerva, un trono scultoreo altamente narrativo ispirato a Minerva, Dea della saggezza, protettrice degli artigiani e delle arti utili. Il racconto, il mito, si materializzano in un oggetto di design dal forte potere scenografico che utilizza come tavolozza i colori degli splendidi legni naturali, con accenti in legno laccato. Un sapiente gioco tridimensionale, impreziosito da intagli e intarsi ornamentali, generano la figura della Dea e i suoi elementi iconografici: l’elmo, la lancia, lo scudo contornato dai serpenti di Medusa, la civetta, suo animale guida, l’ulivo, dono per la città di Atene. Minerva è un progetto dell’architetto e designer Marlisa Marasco, realizzato in collaborazione con lo scultore e artista del legno Diego Sarti, il tappezziere Luciano Magni e ha come partner Elastificio Toscano, Pistoia.

Domenico Cugliari proporrà in mostra, in collaborazione con Simone Guidarelli, Souvenirs de Voyage, un’installazione immersiva dominata da motivi decorativi che invaderanno arredi e pareti. Protagoniste saranno due carte da parati della nuova collezione Simone Guidarelli, realizzate da Officinarkitettura, interamente disegnate a mano e poi stampate su carta 100% eco, caratterizzate da motivi orientali, fontane rinascimentali, particolari di altre carte da parati da lui realizzate, dettagli come fotografie di ricordi di una mente sempre in movimento trasferiti su piatti, oggetti che rimandano ai souvenir tradizionali degli anni 70. Le carte da parati vivono anche attraverso i complementi d’arredo realizzati da Giovanni Cugliari per Domenico Cugliari, family business di successo dal 1961 specializzata nella manifattura del legno. Il tavolo, le sedie e la dispensa richiamano il concept retrò della collezione 2024 di Simone Guidarelli, in legno pregiato laccato, su cui sono riprodotti i nuovi pattern. Sopra al tavolo scende maestoso ma delicato il lampadario progettato da Melogranoblu, realizzato in vetro soffiato lavorato a mano e metallizzato, che riflette le carte da parati e l’ambiente circostante. In questo spazio Simone Guidarelli offre ai suoi ospiti uno sguardo pacato sul passare del tempo e sull’influenza di una mente in continuo movimento, che trova un momento di serenità in un’atmosfera famigliare.

La terza azienda, Pollini Home opera nel settore del taglio e della composizione di materiale ceramico. I suoi prodotti, realizzati da tecnici altamente specializzati e macchinari all’avanguardia, nascono dalla convinzione che il gres porcellanato oltre che un rivestimento, possa essere materiale per l’arredo e arredo stesso.

A FUORISERIE tangible – intangible Pollini Home presenterà la collezione di lavabi Rituals, il piatto doccia Lynpha e le sedute modulari +uno, arredi disegnati da Sapiens Design Studio, oggetti che valorizzano i piccoli gesti del quotidiano attraverso forme avvolgenti ricavate utilizzando l’esclusiva tecnica della curvatura del gres. Pollini Home ha infatti messo a punto un innovativo e brevettato processo di termoformatura delle superfici in gres di grande formato, consentendone la curvatura. Questo processo ha permesso di aprire scenari inaspettati di impiego del gres, oltrepassando i limiti finora imposti dalla planarità delle lastre per superare i volumi netti e spigolosi, a favore di un immaginario curvilineo, composto da elementi cilindrici, linee curve e raccordate.

La quarta e ultima realtà che parteciperà alla mostra evento è Liber Vittorio Venturini, attività artistica che trae ispirazione dall’oggetto libro e più in generale dalla carta, per dare vita ad affascinanti opere dal design unico. Ogni oggetto prende vita attraverso materiali di risulta, la carta, il cartone, i libri, la colla, la corteccia dei bancali, tutti trasformati per comunicare temi spesso legati alla sostenibilità ambientale e sociale.

Le aziende che esporranno i propri prodotti attraverso l’innovativa tecnologia di realtà aumentata realizzata in collaborazione con la divisione Phigital di Würth sono Nestart, Opesclamativo, Euromarmistore, Marco Ripa e Tremolada.

Nestart è una startup che promuove la sostenibilità attraverso il design innovativo e la valorizzazione dei materiali di scarto. Con un approccio creativo e artigianale, Nestart si impegna a prolungare la vita degli oggetti e a ispirare una consapevolezza ecologica nella società. A FUORISERIE tangible – intangible presenterà FOOI, una poltrona unica realizzata da un singolo foglio di acciaio, precedentemente destinato alla fusione, frutto della collaborazione tra Stefano Lodesani Studio e Silvio Bordoni.

Opesclamativo, azienda che nasce nel 2021 dall’unione di tre menti diverse che cooperano per tramandare le loro esperienze nel mondo della ceramica e per affinare le loro tecniche produttive, al fine di ricercare nuovi materiali di qualità, migliorando il loro design così da imporsi come leader nel settore dei lavabi in Italia. In occasione di Fuoriserie, sarà presentato Forato, un lavabo free-standing di design dalla forma cilindrica, caratterizzato dalla fusione tra ceramica e metallo, disegnato da Flavio Scalzo.

Euromarmistore, fondata da Angela Stiuso, nasce dell’esperienza e dalla dedizione che tramanda, di generazione in generazione, la lavorazione del marmo. L’azienda è specializzata nella realizzazione di progetti commerciali e residenziali, complementi d’arredo e soluzioni personalizzate che prevedono l’utilizzo di marmi, graniti e pietre naturali. In mostra porterà Chromatic Marble Garment Rack, un servo muto della nuova collezione Polychrome, disegnata da Angela Stiuso.

Artigiano e designer, maker, editore marchigiano, Marco Ripa realizza pezzi unici d’arredamento in metallo: sculture d’uso quotidiano agili e sottili, componibili e versatili, che accolgono le esigenze dell’abitare contemporaneo. Le linee sono sempre geometriche, studiate come inizio di un gioco di incastri per composizioni ogni volta diverse e personalizzabili. Presenterà Coimbra, la nuova collezione di arredi in alluminio per interni ed esterni disegnata da Roberto Cicchinè.

Tremolada è una realtà che nasce in Brianza oltre 50 anni fa e nel corso degli anni si è evoluta ed ha acquisito sempre nuove competenze, senza mai trascurare i principi fondamentali della tradizione artigiana, tipici del territorio. Lungo il suo cammino ha presentato molteplici linee di imbottiti e complementi, completamente «tailor made», caratterizzati da design originali e da una qualità indiscussa. Presenterà Liam, un comodo divano componibile dal carattere spiccatamente moderno.

Questo articolo CNA è “FUORISERIE” alla Milano Design Week è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI