CNA Cinema e Audiovisivo Marche. Al via da oggi a Cagli le riprese di “Doppia Vita”, sulla violenza alle donne

Al via da oggi a Cagli le riprese di “Doppia Vita”, sulla violenza alle donne

CNA Cinema e Audiovisivo Marche, ancora set che scelgono la nostra regione

Nelle strade di Cagli, in provincia di Pesaro e Urbino, prende vita un nuovo progetto cinematografico di grande rilevanza sociale. Si tratta del cortometraggio intitolato, “Doppia vita”, che affronta la delicata tematica della violenza sulle donne e dei femminicidi, gettando una nuova luce su un problema purtroppo ancora di scottante attualità.

Le riprese del cortometraggio, nel quale sono coinvolte maestranze marchigiane, si svolgeranno oggi e domani nel centro di Cagli e coinvolgeranno una squadra davvero talentuosa di professionisti guidati da Giorgio Molteni, regista che si è distinto per la direzione di numerose produzioni cinematografiche e televisive di successo.

CNA Cinema e Audiovisivo Marche, che promuove il cinema nella nostra regione, è particolarmente orgogliosa di questo progetto la cui sceneggiatura è stata affidata a Beatrice Tomagnini.

Gli attori del cortometraggio sono Luce Cardinale, Mirko Frezza, Francesca Guidi, Nicholas Gallo e Monica Rogledi. La financial manager è invece Sonia Gioiacometti.

La produzione è firmata “Auromovie”, società di produzione cinematografica nata grazie all’iniziativa di Alessandra Scardellato e del figlio, Mattia Pantaleoni, profondo conoscitore di cinema ed esperto di riprese effettuate con i droni.  La coproduzione è invece affidata a “Settembre Produzioni”, società fondata da Carla Finelli, che da anni opera nell’ambito dell’audiovisivo, dell’industria cinematografica e televisiva a tutto tondo”.

La coproduzione coinvolge anche “Live Show Events&Fun”, associazione culturale, fondata da Fabio Pierangeli imprenditore dello spettacolo e dal compositore di musiche per film Michele Mucciacito e la produttrice Monica Bartolucci, “Reylu”, “Imagine The Stars”. Nella realizzazione del cortometraggio è coinvolta l’associazione “Vite Senza Paura Onlus” di Maria Grazia Cucinotta.

La possibilità di girare il cortometraggio si deve alla Commissione Paritetica Opportunità della Regione Marche e al Comune di Cagli, in particolare.

CNA Cinema e Audiovisivo Marche plaude a questo nuovo progetto che coinvolge anche produzioni di fuori regione e che comunque hanno scelto le Marche, e in questo caso Cagli, per realizzare il loro progetto artistico. Da tempo Cna Cinema, che associa imprese del settore, di batte per cercare di promuovere e valorizzare il territorio regionale come luogo ideale per set e riprese. Dalle montagne alle colline fino al mare; in mezzo borghi e città carichi di storia e ricchi di bellezza.

 

ASSOCIATI