Ccnl Noleggio bus con conducente, firmato accordo economico

Mercoledì 3 aprile scorso nella nostra sede nazionale la CNA, insieme alle altre organizzazioni datoriali e a Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti-Uil, ha sottoscritto un accordo di rinnovo transitorio inerente al Contratto collettivo nazionale di lavoro (Ccnl) per i dipendenti delle imprese artigiane di noleggio autobus con conducente e le relative attività correlate scaduto il 31 dicembre 2020.

L’accordo in parola prevede un incremento a regime a livello C2 pari a 90 euro che sarà erogato in due tranche, nel seguente modo: 45 euro con la retribuzione del mese di aprile 2024 e 45 euro con la retribuzione del mese di agosto 2024 riparametrato per gli altri livelli.

A integrale copertura del periodo di carenza contrattuale è stato riconosciuto un importo forfettario una tantum di 750 euro da erogare in tre tranche. La prima di 250 euro con la retribuzione del mese di maggio 2024, la seconda di 250 euro con la retribuzione del mese di luglio 2024, la terza pari a 250 euro con la retribuzione del mese di settembre 2024.

“Esprimo grande soddisfazione per la sottoscrizione unitaria del nuovo accordo, che riguarda un numero di imprese e lavoratori in continua crescita e che al contempo rappresenta una prima tappa per la prosecuzione di un confronto costruttivo e costante in merito a temi cruciali che andranno trattati nei prossimi mesi come l’aggiornamento professionale e le politiche di settore”, ha commentato il presidente nazionale CNA Fita Ncc Bus, Riccardo Bolelli.

Nella delegazione trattante della CNA erano presenti, oltre al presidente Bolelli, la referente nazionale di CNA Fita Trasporto Persone, Rosalia Curigliano, il responsabile del dipartimento Relazioni sindacali, Maurizio De Carli, e Angelo Cicerone, dell’ufficio Politiche contrattuali.

Questo articolo Ccnl Noleggio bus con conducente, firmato accordo economico è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI