AUTOTRASPORTO E INFRASTRUTTURE TRA CRITICITA’ E FUTURO. INIZIATIVA 17 GIUGNO A VILLA BERLONI

La CNA analizza i deficit della provincia più isolata delle Marche

All’iniziativa a Villa Berloni l’assessore regionale Baldelli e il presidente nazionale della Cna Dario Costantini

L’autotrasporto nelle Marche nel settore trasporti e logistica conta ad oggi 3.300 che occupano oltre 15mila addetti. Crescono le imprese strutturate con addetti mentre diminuiscono i padroncini. Chi ha dipendenti occupa in media 4 lavoratori mentre la maggioranza degli addetti è nella fascia di età tra i 45 e i 64 anni. Questa la fotografia dell’autotrasporto merci nelle Marche alle prese con le difficoltà di un settore che ha visto negli anni un aumento esponenziale dei costi industriali (carburanti, pedaggi autostradali; assicurazioni; costi di esercizio). In questo quadro in verità qualche conquista è stata fatta come ad esempio il mantenimento dei contributi per la riduzione dei pedaggi autostradali e l’acquisto di veicoli meno inquinanti, così come la formazione.

La criticità maggiore è la mancanza di infrastrutture viarie nella nostra regione, ed in particolare per la provincia di Pesaro e Urbino, il collegamento con l’Umbria acuitosi con le continue frane fra Cagli e Cantiano ed i lavori di manutenzione che già interessavano la stessa tratta. E poi c’è anche il problema della cronica mancanza di autisti.

Di tutto questo e comunque dei problemi relativi all’autotrasporto, si parlerà nel corso del convegno che celebrerà il 50esimo anno di fondazione del CARP di Pesaro, di uno dei più importanti Consorzi di autotrasporto delle Marche. Il convegno, dal titolo “Autotrasporto e Infrastrutture, il futuro tra regole, proposte, idee e organizzato dalla CNA delle Marche si terrà Sabato 17 giugno con inizio alle ore 9.30 a Villa Berloni.

Interverranno: Moreno Bordoni segretario CNA Marche; Francesco Baldelli  Assessore viabilità, infrastrutture, lavori pubblici – Regione Marche con la prese del Piano regionale delle infrastrutture, Patrizio Ricci Presidente nazionale CNA-FITA Autotrasporto sul tema delle regole per lo sviluppo del settore, Tito Menzani docente Dipartimento scienze aziendali ed economiche Università di Bologna sul valore della Cooperazione Investimenti e iniziative imprenditoriali nel settore dell’autotrasporto

Sarà poi la volta di Massimiliano Tasini dello Studio Associato Tributario Mainardi Tasini – Docente di Diritto penale dell’Economia, Università di Padova sul tema “Il modello Carp: etica, tradizione e innovazione in viaggio”. Le conclusioni saranno affidate al presidente nazionale della CNA, Dario Costantini. Coordina il giornalista Massimo De Donato di Radio 24, direttore della rivista Tir.

ASSOCIATI