Ascoli, a scuola di artigianato e impresa con i nonni

“I nostri pensionati hanno accettato con entusiasmo l’invito dell’amministrazione a mettersi in gioco e a tornare sui banchi per confrontarsi con i ragazzi e offrire loro importanti spunti di riflessione” ha commentato Anna Rita Pignoloni, responsabile CNA Pensionati Ascoli Piceno, durante la visita di una delegazione di artigiani e imprenditori in pensione della CNA presso tre istituti scolastici della città per trascorrere qualche ora in compagnia degli studenti.

“Siamo felici – ha continuato Pignoloni – di aver condiviso con i ragazzi un momento di confronto sulle opportunità del mondo dell’impresa e dell’artigianato, nella convinzione che giornate del genere possano rappresentare preziose occasioni di crescita reciproca”.

Per celebrare al meglio la Festa dei Nonni, l’amministrazione comunale di Ascoli e l’associazione territoriale della CNA hanno scelto di promuovere una preziosa occasione di confronto tra le nuove generazioni e alcuni rappresentanti di spicco del mondo delle imprese targato CNA, custodi delle tradizioni artigiane del territorio, con l’obiettivo di trasmettere l’ampio bagaglio di esperienze accumulate in tanti anni trascorsi in azienda a chi, tra qualche anno, si affaccerà per la prima volta nel mondo del lavoro.

Accompagnati dalla responsabile CNA Pensionati e dall’assessore comunale alla Pubblica istruzione Donatella Ferretti, l’autoriparatore – nonché ex presidente della CNA di Ascoli PicenoLuigi Passaretti, l’elettricista e presidente Pensionati CNA Picena, Alvaro Cafini, e il barbiere Enrico Ciaffardoni hanno ripercorso le tappe fondamentali delle rispettive carriere professionali, dispensando consigli e trucchi del mestiere di fronte a una platea particolarmente attenta e curiosa di conoscere più da vicino realtà nuove e stimolanti.

Ad accogliere la delegazione della  CNA Picena sono state le scuole medie Ceci e Cantalamessa e la primaria Don Giussani di Monticelli, dove i ragazzi hanno riservato agli artigiani una calorosa accoglienza dedicando loro la poesia “Alla nonna” di Gabriele D’Annunzio.

“Come associazione crediamo fermamente nell’importanza della formazione – ha spiegato Francesco Balloni, direttore della CNA Picena – e cerchiamo ogni giorno di favorire un indispensabile passaggio di consegne tra i nostri artigiani e chi, tra qualche anno, sarà chiamato a raccoglierne l’eredità, in un percorso formativo che consenta di approcciarsi con fiducia al mondo del lavoro.

Il ricambio generazionale è uno dei grandi temi che la CNA sta cercando di sviluppare sul territorio in collaborazione con le istituzioni. In questo senso, voglio ringraziare il Comune di Ascoli per averci coinvolto in questa splendida iniziativa sugellando ulteriormente un proficuo rapporto di collaborazione”.

Questo articolo Ascoli, a scuola di artigianato e impresa con i nonni è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI