A Forlì imprenditori in cattedra grazie al “Progetto Scuola CNA”

Dopo lo stop forzato causato dell’emergenza Covid, il Progetto Scuola CNA di CNA Forlì-Cesena riparte con grande entusiasmo per l’anno scolastico 2022/2023, con le sue proposte rivolte alle diverse classi di età. Per tutto il sistema confederale, infatti, è fondamentale tenere saldo e non spezzare quel filo sempre più solido col mondo della scuola, gli insegnanti, i ragazzi e le loro famiglie. Che è legato al futuro del territorio.

Grazie a un’esperienza pluridecennale, le proposte della CNA territoriale coprono gli istituti di ogni ordine e grado su tutto il territorio provinciale. La didattica varia a seconda dell’età dei ragazzi, ma non cambia l’obiettivo finale: diffondere la cultura imprenditoriale e la passione per il lavoro. Per questo scopo, sono coinvolti testimonial d’eccezione: gli imprenditori associati, che si mettono in gioco con le loro esperienze, le loro testimonianze e, tante volte, con le loro mani e il loro entusiasmo.

Il progetto è stato presentato mercoledì 1° febbraio presso la sede di CNA Forlì-Cesena in una conferenza stampa in cui sono intervenuti Paola Casara, assessora Politiche per l’impresa, servizi educativi, scuola e formazione, e Politiche giovanili del Comune di Forlì; Ivan Gentili, titolare Nuova Comega; Danila Padovani, responsabile di CNA Produzione; Antonio Sotgia, presidente Teatro delle Forchette e Lorenzo Zanotti, presidente di CNA Forlì-Cesena.

Presenti anche rappresentanti (dirigenti o docenti) di 16 istituti scolastici del territorio.

Alle classi quarte e quinte delle scuole primarie sono rivolti i laboratori di “Detto, fatto! A scuola con CNA”. I bambini si potranno cimentare con laboratori artistici che spaziano dalle tecniche tradizionali romagnole alla stampa a ruggine, dalla ceramica alle tecniche artistiche come affresco e gesso. Potranno cimentarsi come piccoli agricoltori, realizzare gioielli, lavorare la pelle, cucire. Si impara giocando anche grazie ai laboratori dedicati a manipolazione, robotica, giochi linguistici, matematica, teatro, fasi di lavorazioni per la creazione del fondo della scarpa.

Come da tradizione, i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado si cimenteranno in un concorso “Il contest di CNA”, che quest’anno sarà dedicato al tema “Diventa ambasciatore del green”. I ragazzi, dopo essersi confrontati con gli imprenditori CNA sul tema della transizione ecologica (alla quale è dedicato il progetto CNA Green, recentemente presentato), a partire dalla loro esperienza, dovranno individuare un’azione di miglioramento del proprio impatto ambientale e/o consumo energetico, suggerire come metterla in pratica e diffonderla tra i loro coetanei. I premi consistono in somme di denaro destinate agli istituti scolastici: al primo classificato andranno 400 euro, al secondo 250, al terzo 150, al quarto 100 euro.

Infine, per le scuole secondarie di secondo grado continua il percorso “Storytelling: a scuola con CNA”, nel quale imprenditori e artigiani si raccontano attraverso il linguaggio del cuore. Nel catalogo, storie di donne e di uomini impegnati nelle attività più diverse: fabbri, agricoltori, creativi della comunicazione e della moda, interpreti, scultori. Lavoratori autonomi e titolari di importanti aziende del territorio che si metteranno a disposizione delle classi raccontando la propria esperienza professionale e personale.

Si arricchisce ogni anno l’elenco delle aziende coinvolte: Il Guado (Forlì), Stamperia Braghittoni (Cesenatico), Silvia Pedaci (Forlì), Maria Letizia Antoniacci (Cesena), Studio Tamburro (Forlì), La Cicala e la Formica di Sergio Ceccarelli (Forlì), Artefatti (Forlì), Marco Gabbanini (Cesenatico), Radioforniture Romagnole (Forlì), GM Informatica (Forlì), Teatro delle Forchette (Forlì), Armeria Cicognani (Forlì), Foodstation (Cesena), Celli snc Società Agricola (Bertinoro), Area 51 (Savignano sul R.), Caseificio Mambelli (Santa Maria Nuova), Paola Scalzotto (Forlì), Orienta Partners (Forlì), Nuova Comega (Cesena),  Grafica & illustrazione di Simona Pasini (Cesena), Nuova Artex snc (Forlì), Lucrezia Drago (Forlì),  R.F. Resina Forlivese srl (Forlì), Angelini srl (San Mauro Pascoli), Art-Mobili di Torelli Gildo & C. snc (Sarsina), Scuola Moda Cesena di Lorenzini Catia (Cesena),  Bianco Accessori snc (San Mauro Pascoli) e Panificio Bazzocchi Stefano & C. snc (Cesena).

Le attività legate alla panificazione godono del contributo di “Il pane fa tendenza 2022”, presentato da CNA Emilia-Romagna e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna (azioni per la valorizzazione del pane e dei prodotti da forno artigianali della Regione Emilia-Romagna, D.G.R. n. 1424/2022 CUP n. E48C22000140009).

È possibile contribuire ai progetti di CNA per la scuola donando il proprio 5×1000 a CNA Solidale (Codice fiscale 92067290400).

Le iscrizioni, che si possono effettuare esclusivamente on line (sul sito www.cnafc.it/progetto-scuola), sono aperte da lunedì 6 a sabato 11 febbraio 2023 e saranno accolte fino ad esaurimento disponibilità e in base all’ordine di prenotazione.

Per informazioni è possibile consultare il sito www.cnafc.it/progetto-scuola, oppure contattare dott.ssa Chiara Salerno (tel 347 8227522, email: progettoscuola@cnafc.it).

Questo articolo A Forlì imprenditori in cattedra grazie al “Progetto Scuola CNA” è stato pubblicato su CNA.

Read More

Generated by Feedzy
ASSOCIATI