“PINK ROOM”, UNA STANZA ROSA PER LE MALATE ONCOLOGICHE.

Rinnovato il protocollo d’intesa tra Fondazione Ospedali Riuniti Ancona Onlus e clinica oncologica dell’ospedale regionale di Torrette con la Cna Marche e la sua articolazione Cna Impresa Donna in collaborazione con Cna Benessere e Sanità e con il patronato Epasa Itaco.

Una stanza rosa per le malate oncologiche. Prosegue il progetto “Pink Room” per le donne operate di tumore e sottoposte a radioterapia e chemioterapia.

Per le donne che si ammalano di tumore si apre un triplo fronte. Quello medico, con un percorso di cure difficile e invasivo per il corpo. Quello psicologico che ben conoscono tutti coloro che si sono trovati di fronte a una diagnosi di questo tipo. Quello estetico che per le donne, in particolare, significa fare i conti con un corpo che muta con l’evolversi della malattia e con le conseguenze delle terapie.

Il progetto “Pink Room” è una iniziativa che prevede la presenza gratuita periodica di estetiste e parrucchiere associate alla Cna, nella Pink Room del reparto di Oncologia dell’Ospedale di Torrette, per effettuare trattamenti e consulenze alle pazienti oncologiche.

Inoltre da quest’anno sono previste anche consulenze per tutte le pratiche burocratiche sociosanitarie correlate alla malattia da parte di operatrici volontarie del patronato Epasa Itaco.

Il progetto è frutto di un protocollo d’intesa tra Fondazione Ospedali Riuniti Ancona Onlus e clinica oncologica dell’ospedale regionale di Torrette con la Cna Marche e la sua articolazione Cna Impresa Donna in collaborazione con Cna Benessere e Sanità e con il patronato Epasa Itaco.

Il rinnovo dell’accordo – quadro è stato sottoscritto dalla presidente della Fondazione Azienda Universitaria delle Marche onlus Marisa Carnevali e dalla presidente di Cna Marche Impresa Donna Daniela Zepponi.

Erano presenti la direttrice della clinica oncologica Rossana Berardi e la direttrice del Patronato Epasa Itaco Stefania Santini.

ASSOCIATI